Perché la Porta Magica di Piazza Vittorio è così conosciuta

Qual è il mistero che si nasconde dietro la Porta Magica di Piazza Vittorio a Roma? Ecco tutto quello che si sa a riguardo e come visitarla!

Ogni angolo di questa città è da scoprire, anche in una delle zone spesso poco valorizzate e poco conosciute di Roma è possibile andare alla scoperta di una città eterna esoterica avvolta in un mondo bizzarro.

Porta magica
Cosa sapere sulla porta Magica di Piazza Vittorio a Roma – Galleriaborghese.it – Fonte foto turismoroma.it

Un monumento edificato tra il 1655 e il 1682, la Porta Magica è conosciuta anche con il nome di Porta Alchemica o Porta dei Cieli ed è un luogo pieno di magia e mistero da visitare almeno una volta nella vita.

Si trova a Roma, precisamente sul colle Esquilino, la Porta Alchemica rientra tre le porte di Villa Polambara che è riuscita a sopravvivere alla demolizione dell’area. Ecco cosa narra la leggenda e perché oggi è una meta da non perdere!

La leggenda della Porta Magica di Roma

Perché è una meta tanto conosciuta e soprattutto ricercata da chi viene a Roma per andare alla scoperta della città? La porta ad oggi è situata in un blocco di terra e tufo ed è al centro tra due statue che raffigurano il dio egizio Bes. Le statue inoltre sono state rinvenute negli scavi del Quirinale di fine Ottocento.

Roma dall'alto
L’incredibile storia dietro la porta magica di Piazza Vittorio – Galleriaborghese.it –

Sulla porta ci sono dei simboli alchemici ed esoterici, e ancora oggi è avvolta da un mistero ancora da risolvere. La leggenda narra le seguenti parole: un pellegrino fu ospitato nel palazzo per una notte. L’alchimista, proprio durante la notte, si mise alla ricerca di un’erba misteriosa con la capacità di produrre oro.

Il giorno seguente, però, l’uomo sparì nel nulla e non fu mai più ritrovato. Si direbbe che riuscì a lasciare delle pagliuzze d’oro e una carta piena di enigmi. Il marchese provò a decifrare il manoscritto senza successo, così fece incidere sulla porta ciò che era stato scritto nella carta dall’alchimista scomparso nel nulla con la speranza che prima o poi qualcuno risolvesse l’enigma. Ovviamente ancora oggi la porta magica rimane un mistero.

È possibile accedere all’area con gruppi e associazioni attraverso una prenotazione obbligatoria effettuata almeno qualche giorno prima e un biglietto di circa 4 euro (per i ridotti 1 euro in meno). Per quanto riguarda i singoli visitatori, invece, dovranno fare fede al calendario rilasciato sul sito ufficiale.

Gestione cookie