Pennelli trucchi, ogni quanto vanno lavati e come: evita spiacevoli problemi

I pennelli da make up sono tra gli oggetti che una donna usa ogni giorno e per questo è fondamentale pulirli accuratamente.

I pennelli da make up sono infatti realizzati con materiali molto porosi, in grado cioè di trattenere in maniera efficace ogni tipo di prodotto, da quello in polvere a quello in crema. Questo significa che, ovviamente, catturano gran parte di ciò con cui entrano in contatto.

come lavare i pennelli trucco
Pulire in maniera appropriata i pennelli del trucco è fondamentale -galleriaborghese.it

Di conseguenza, oltre al trucco i pennelli trattengono sebo, cellule morte e polvere, soprattutto se vengono tenuti in un barattolo esposto all’aria e non in un cassetto o all’interno di un astuccio chiuso. Per questi motivi diventa assolutamente fondamentale pulirli regolarmente in profondità: se non lo facessimo, porteremmo a contatto con la pelle delle sostanze che potrebbero irritarla o addirittura generare infezioni.

Questo rischio è particolarmente alto in due casi: se abbiamo la cute molto secca, quindi più facilmente esposta a irritazioni, o se l’abbiamo acneica, dunque con frequenti lesioni nelle quali potrebbero annidarsi batteri.

Come si puliscono correttamente i pennelli per il trucco?

Innanzitutto, i pennelli per il trucco andrebbero lavati almeno una volta la settimana, soprattutto in estate (quando sono più spesso a contatto con il sudore) e se abbiamo la pelle grassa. In inverno, o se abbiamo la pelle normale, possiamo lavarli anche solo un paio di volte al mese.

come lavare i pennelli trucco
Come pulire i vari tipi di pennelli da make up – galleriaborghese.it

Per lavare i pennelli da trucco l’ideale è utilizzare sostanze molto schiumogene: lo shampoo è altamente consigliato, avendo però l’accortezza di scegliere quello senza balsamo incorporato. Quest’ultimo, infatti, andrebbe a occludere la porosità delle setole, rendendo i pennelli meno efficaci e meno funzionali perché non sarebbero più in grado di trattenere abbastanza make up.

Per i pennelli rotondi sono da utilizzare shampoo e acqua tiepida, da insaponare accuratamente e risciacquare fino a che l’acqua non appare trasparente. Sarà importantissimo pettinare le setole del pennello dopo averle lavate e farlo asciugare all’aria ma in orizzontale, in maniera da non alterarne la forma. Per velocizzare l’asciugatura si può tamponare il pennello con un fazzoletto di carta, avendo però cura di non sfregare le setole.

Per i pennelli piatti dalle setole sintetiche come quelli per il fondotinta, una buona strategia consiste nel versare un po’ di shampoo su un dischetto di cotone, dalla parte a zig zag. Dopo averlo fatto basterà inumidire il pennello e passarlo sul dischetto con movimenti circolari. E se siamo in viaggio? Le salviette struccanti saranno le nostre migliori amiche!

Impostazioni privacy