Patrimoniale: ultim’ora, quanto si dovrà pagare e come | Italiani scoprono la verità

Torna l’incubo di milioni di italiani: la patrimoniale. Vediamo insieme cosa è accaduto in Parlamento nelle ultime ore.

Con gran stupore di tutti è stato accolto l’ordine del giorno sulla patrimoniale e presto potremmo trovarci a sborsare davvero un mucchio di soldi. Ma cosa è successo per davvero? La Sinistra Italiana di Nicola Fratoianni non ha intenzione di mollare e ha riproposto una tassa patrimoniale sotto mentite spoglie. Nel nuovo ordine del giorno presentato alla Camera, Fratoianni è tornato all’attacco.

Le ultime novità sulla tassa patrimoniale
Ultim’ora patrimoniale: la decisione del Governo (Ansa) – galleriaborghese.it

È necessario tassare i patrimoni sopra i 500.000 euro per contrastare la dispersione scolastica e assicurare istruzione gratuita a tutti. La nuova tassa porterebbe un nome dal sapore futuristico: Next generation tax. Ma sempre di tassa sul patrimonio si tratta. E su un patrimonio pure esiguo tra l’altro, perché basta possedere un bilocale a Milano o a Roma per avere già 500.000 euro ed essere quindi tassati.

Ciò che ha stupito non è stata la proposta di Fratoianni ma il fatto che Fratelli d’Italia abbia accolto l’ordine del giorno. Da sempre il partito, insieme a Forza Italia e alla Lega, rifiuta una tassa che vada a colpire il patrimonio e la casa considerata un bene importantissimo: quasi sacro si potrebbe dire. Che cosa è successo allora a Montecitorio per arrivare ad approvare un ordine del giorno che prevede l’introduzione della patrimoniale?

Patrimoniale: ecco cosa succederà

C’è da premettere che in quella giornata il premier Giorgia Meloni non era presente in Aula, in quanto impegnata altrove. L’ordine del giorno sarebbe stato approvato per una semplice valutazione da Paola Frassinetti, sempre di Fratelli d’Italia. Quest’ultima ha approvato non la richiesta di Fratoianni ma la possibilità, da parte del Governo, di valutare tale proposta. Naturalmente i deputati di Italia Viva di Matteo Renzi – da sempre contrari ad una tassa sul patrimonio, come del resto sempre contrario è sempre stato il Centrodestra – erano già pronti a dare guerra.

Patrimoniale, cosa succederà
Patrimoniale, cosa succederà in futuro? – galleriaborghese.it

Pienamente d’accordo, invece, il Partito Democratico di Elly Schlein che, di recente, è tornata a battere il chiodo sulla necessità di una tassazione progressiva che vada a colpire anche il patrimonio. Il dietro front di Palazzo Chigi, comunque, non ha tardato ad arrivare. In una nota è stato comunicato che il Governo, dopo aver velocemente valutato la proposta dell’onorevole Nicola Fratoianni, ha altrettanto velocemente concluso di non voler assolutamente dare seguito alla possibilità di introdurre una Next generation tax.

Insomma: niente patrimoniale. Anche per questa volta milioni di italiani potranno tirare un sospiro di sollievo. Almeno fino alla prossima proposta, che potrebbe arrivare con un nome ancora più futuristico. Del resto un cambio di rotta così drastico di certo non sarebbe stato gradito dagli elettori di Giorgia Meloni e di Matteo Salvini, che si sarebbero sentiti traditi.

Impostazioni privacy