L’area marina protetta, cosa sapere sul Parco Archeologico Sommerso di Baia

Cosa devi sapere sul Parco archeologico Sommerso di Baia situato sulle coste della città metropolitana di Napoli. Ecco alcune curiosità!

Nell’area dei Campi Flegrei, ovvero la vasta area di natura vulcanica della città di Napoli, si trova il complesso archeologico di Baia, un’area situata precisamente a Baia, frazione di Bacoli. Il parco archeologico Sommerso di Baia è una delle mete da non perdere in assoluto.

rovine parco archeologico sommerso di Baia
Parco Archeologico Sommerso di Baia, le rovine sott’acqua nel Golfo di Napoli – Galleriaborghese.it – Fonte foto parcoarcheologicosommersodibaia.it

Conosciuta anche con il nome di Pompei sommersa poiché ricorda molto la struttura della città romana, il parco sommerso di Baia è un’area marina protetta situata a nord del Golfo di Napoli. Uno dei luoghi più incantevoli e straordinari al mondo, almeno una volta nella vita è una meta che va visitata.

Parco archeologico Sommerso di Baia, esperienza unica al mondo da vivere almeno una volta nella vita

Ad oggi è possibile visitare la parte sotterranea di tantissime città, ad esempio è possibile andare alla scoperta di una Napoli sotterranea e ammirare le rovine di quello che un tempo era la città di Napoli. A causa del fenomeno del bradisismo è stato possibile ritrovare sott’acqua delle importante rovine, da statue a terme imperiali.

rovine parco archeologico sommerso di Baia
Il Parco Arechologico è assolutamente un luogo da visitare se ti trovi a Napoli – Galleriaborghese.it – Fonte foto parcoarcheologicosommersodibaia.it

Per poter andare alla scoperta del parco bisognerà optare per gli 8 siti di immersione, non sarà possibile visitare in una volta sola l’intero parco archeologico ma sarà possibile visitare un solo sito alla volta in una singola immersione.

Nei pressi di Punta Epitaffio sarà possibile visitare il Ninfeo dell’imperatore Claudio situato a 5 metri di profondità. Sempre alla stessa profondità sarà possibile ammirare un mosaico in bianco e nero conservato in maniera impeccabile. In quest’area troverai anche i resti di botteghe e impianti termali, tra cui il complesso termale appartenente ad una residenza privata.

Presso il Parco Archeologico Sommerso di Baia si trovano dei resti di una dimora patrizia di epoca romana imperiale, si direbbe che l’edificio apparteneva alla famiglia dei Pisoni, motivo per cui si chiama Villa Pisoni. Definita un’esperienza unica al mondo da chi ha avuto la possibilità di immergersi in questo incantevole luogo, il Parco archeologico può essere visitato grazie ad un ticket di ingresso e un biglietto di circa 30 – 40 euro che ti permette di immergerti in quest’area protetta.

Esistono diverse tipologie di biglietto destinate a chi ha un certificato da subacqueo e chi invece non possiede il brevetto. L’età minima è di 8 o 10 anni, in base al tipo di esperienza. A partire dai 6 anni, invece, è possibile fare snorkeling con una guida esperta.

Gestione cookie