Parassiti e vermi negli ortaggi del supermercato: ecco come eliminarli del tutto prima della cottura

Comprare le verdure al supermercato può essere comodo, ma possono contenere parassiti e vermi: ecco come eliminarli del tutto prima.

Eliminare parassiti e vermi dalle verdure comprate al supermercato può essere davvero importante per non ingerirli. Ancora prima della cottura esiste un metodo per pulire bene ogni tipo di ortaggio come i broccoli: vediamo come fare per garantire la sicurezza alimentare.

come pulire i broccoli da germi e batteri
Parassiti e vermi negli ortaggi del supermercato: così te ne liberi -Galleriaborghese.it

Per lavare per bene le verdure comprate al supermercato non basta solo sciacquarle sotto l’acqua, ma occorre eseguire qualche passaggio in più. I broccoli ad esempio possono essere molto buoni, e soprattutto sono molto sani, ma per non nuocere alla salute devono essere lavati correttamente in modo da rimuovere vermi e parassiti nascosti sotto la verdura.

Come lavare le verdure per eliminare vermi e parassiti: ecco il metodo perfetto

Se ci avete fatto caso ad esempio i broccoli sono molto consistenti infatti proprio per il modo in cui sono strutturati possono nascondere al loro interno vermi e parassiti. Per eliminarli del tutto quindi potrebbe non essere sufficiente il solo lavaggio. Bruchi e parassiti, come la tignola delle crocifere, possono attaccarsi alla pianta e creare dei problemi anche se pare non siano un pericolo per la salute.

come pulire i broccoli da parassiti e batteri
Ecco come eliminare batteri e germi prima della cottura – Galleriaborghese.it

Alcuni di questi ospiti indesiderati potrebbero essere impercettibili all’occhio umano per cui, meglio fare qualche passaggio in più prima di cucinarli. Per prima cosa meglio acquistare broccoli freschi e biologici che si riconoscono dal colore verde scuro e non tendente al giallo.

Prima di lavare i broccoli tagliate la parte più dura del fusto e dividete il resto del broccolo poi tagliare il gambo nel dello della lunghezza e al centro in pezzi più piccoli. Eliminate le parti scolorite e danneggiate e formate tanti piccoli alberi. Il broccolo così tagliato va messo in acqua fredda, almeno 2 litri, con un cucchiaino di sale. Dopo 20 minuti, ma anche 10 se non avete troppo tempo a disposizione, potete risciacquare in acqua fredda. Poi procedete con la pulizia con una spazzola morbida in modo da eliminare qualsiasi residuo rimasto attaccato alla verdura.

A questo punto non resta che cucinare il broccolo prediligendo un certo tipo di cottura. Per mantenere intatte le proprietà nutritive meglio quella a vapore: questa va bene sia per il gambo che per la parte verde del broccolo. A questo punto condite e consumate una delle verdure più salutari in assoluto.

Impostazioni privacy