Orchidee sempre rigogliose anche d’inverno: la cura adatta è questa

La cura delle orchidee richiede molta attenzione, soprattutto nelle stagioni più fredde. Ecco quello che dovrai fare per averle sempre più rigogliose.

Le orchidee sono tra i fiori più belli da tenere dentro casa: oltre ad essere molto colorati, sono anche eleganti. E poi non occupano neanche tanto spazio. Ma la loro cura richiede tanta attenzione, soprattutto nelle stagioni invernali, dal momento che è più facile che muoiano.

cura delle orchidee
Ecco come avere cura delle orchidee – galleriaborghese.it

Per mantenerle sempre in vita, è necessario che segui questi semplicissimi passi, ma fondamentali. Dovranno essere ripetuti con una certa costanza andando avanti nel tempo. Così facendo, in ogni caso, i fiori saranno più vivi che mai ed il loro effetto estetico difficilmente svanirà. Per prima cosa bisogna sapere che le orchidee fioriscono 2 volte l’anno, ovvero in primavera ed in autunno, e durano per circa 3 mesi.

Trascorso questo tempo, i petali iniziano a cadere ed è ora che bisogna avere il pollice verde per riuscire a mantenerle in vita. Questa pianta può fiorire più volte nel corso del suo tempo: dovrai stare solo attento alla potatura. Si dovrà tagliare al di sopra di uno dei nodi dello stelo principale in modo tale che un secondo stelo ricresca più rapidamente.

Ecco alcuni segreti per avere sempre delle orchidee rigogliose e molto belle

Anche idratare l’orchidea ha la sua importanza: non c’è una regola precisa da seguire, ma bisogna stare attenti al peso del vaso in modo da capire se ha bisogno di acqua oppure no ed anche osservare il colore delle radici. Se queste ultime tendono ad essere di una tonalità più spenta e con pochi riflessi, allora devi correre subito al riparo ed immergere il vaso nell’acqua.

acqua alle orchidee
Tutti i segreti per avere delle orchidee sempre rigogliose – galleriaborghese.it

Ci sono diversi tipi di terriccio che sono l’ideale per la crescita delle orchidee: quello che più si avvicina agli standard è la corteccia di pino. Questa ricreare l’ambiente tropicale tipico della pianta e le dà il giusto livello di umidità. Inoltre, le riesce a concedere molto più spazio per la crescita delle grosse radici.

Un altro problema molto comune è quello di decidere dove mettere le orchidee in casa: il fiore apprezza in modo particolare la luce solare, anche se non la vuole in modo diretto. Cerca quindi di proteggerlo con una copertura, che può essere una zanzariera oscurante o delle tende non troppo spesse, ad esempio. In inverno, in ogni caso dovrà stare lontana dalle finestre altrimenti potrebbe gelare e morire; in estate, invece, nei giorni più afosi non metterla in giardino ma tienila in casa.

Impostazioni privacy