Nuovo codice della strada per bici e monopattini: sanzioni spaventose in arrivo

In arrivo un nuovo codice della strada per bici e monopattini. Questo prevede sanzioni molto alte: ecco quali sono le novità da sapere.

Nel disegno di legge per la revisione del codice della strada sono previste sanzioni molto alte, restrizioni, ma anche una maggiore tutela per coloro che decidono di spostarsi in bicicletta o con i monopattini. Delle novità che però non piacciono a tutti.

Nuovo codice strada: novità per bici e  monopattini
In arrivo il nuovo codice per la strada: cosa cambierà – galleriaborghese.it

In questi ultimi giorni il governo ha condiviso il nuovo disegno di legge in materia di sicurezza stradale. Ci saranno parecchi interventi anche per quanto riguarda la revisione del codice della strada. Il documento è stato approvato nella giornata di martedì 19 settembre dal Consiglio dei Ministri e presenta molte disposizioni da conoscere.

Tanti hanno notato una certa stretta per i giovani alla guida. Il nuovo codice della strada, infatti, ha alzato i paletti per i neopatentati. Una stretta ci sarà anche per quanto riguarda le bici e i monopattini, dato che sono previste sanzioni amministrative per chi non rispetta le regole della strada.

Nuovo codice della strada: stretta su bici e monopattini

Il nuovo codice della strada approvato dal Consiglio dei ministri guidato da Giorgia Meloni porta con sé una serie di novità, tra queste le norme e le sanzioni per chi usa biciclette e monopattini. Il disegno di legge, però, ha previsto anche delle tutele per chi utilizza questi mezzi sostenibili. Ma andiamo per gradi.

Nuovo codice strada: novità per bici e  monopattini
Le novità per le bici e i monopattini con il nuovo codice stradale – galleriaborghese.it

Per quanto riguarda i monopattini, i possessori dovranno avere una targa, un caso e l’assicurazione i quali sono obbligatori. Coloro che verranno fermati e sorpresi a circolare senza i documenti necessari riceveranno una sanzione tra i 100 e i 400 euro. Sono obbligatori anche gli indicatori luminosi per il freno e la svolta, in questo caso la multa sarà tra i 200 e gli 800 euro.

Il testo prevede anche che i monopattini elettrici si possono muovere solo sulle strade urbane con un limite di velocità di 50 km/h. Mentre nel codice è stato inserito anche il divieto assoluto di circolazione contromano sia per i monopattini elettrici che quelli normali.

Per quanto riguarda le biciclette c’è l’obbligo delle auto di mantenere un metro e mezzo di distanza in fase di sorpasso. Nei centri urbani i ciclisti devono procedere su una fila unica in ogni caso in cui le condizioni di circolazione lo prevedano. Fuori dai centri urbani è necessario sempre mettersi in fila indiana. Le infrazioni portano una sanzione che va dai 26 ai 173 euro.