Nuovo bonus Inps da 550 euro, va richiesto subito: l’iter facile e immediato

Il bonus da 550 euro fa il suo ritorno nel 2023, regalando un sorriso ai lavoratori flessibili. Scopri i dettagli.

È tempo di festa per i lavoratori part-time. Dal 13 novembre al 15 dicembre 2023, si apre la stagione delle richieste per il tanto atteso bonus part-time ciclico. Il 2023 regala ancora una volta un’iniezione di felicità sotto forma di un bonus straordinario da 550 euro dedicato a coloro che abbracciano la flessibilità del lavoro a tempo parziale, con una pausa ciclica di almeno un mese consecutivo. La buona notizia? Si può ottenere questo bonus da favola presentando la domanda online direttamente sul portale INPS.

Il bonus part-time
Come richiedere il bonus part-time – galleriaborghese.it

Questa boccata d’aria fresca arriva una sola volta nell’anno, senza intaccare il reddito e senza preoccuparsi delle tasse. Nel 2023, il governo ha messo sul piatto un fondo generoso da 30 milioni di euro per garantire che nessun lavoratore part-time venga trascurato. L’articolo 18 del decreto legge 145/23, noto come Decreto Anticipi, è la chiave che apre le porte a quest’opportunità unica. E non finisce qui. Se il bonus dell’anno scorso non è stato chiesto, non disperate. L’INPS accoglie istanze sia per il 2023 che per il 2022.

Vantaggi del bonus

Il Bonus part-time da 550 euro è più di un semplice sostegno finanziario. È una carezza per coloro che, con contratti part-time ciclici, vivono periodi di pausa nel lavoro. Il governo non solo ha mantenuto questa misura dall’anno precedente ma l’ha espansa, offrendo questo prezioso aiuto a tutti i lavoratori part-time, che siano verticali, misti o orizzontali.

Requisiti e limitazioni del bonus part-time
Il bonus part-time è di nuovo qui – galleriaborghese.it

Se ti stai chiedendo cosa sia esattamente questo bonus, ecco la risposta: è un regalo di 550 euro per i lavoratori dipendenti delle aziende private che hanno abbracciato il part-time ciclico nel 2022. Un vero toccasana per coloro che lavorano meno di 40 ore una settimana.

Ma cosa si intende per part-time ciclico? È quel tipo di contratto in cui l’attività lavorativa si svolge solo in determinati periodi, che siano settimane o mesi. Un respiro di sollievo per chi vive periodi di sospensione dal lavoro senza retribuzione.

Chi può fare richiesta di questo bonus magico? Se avete un contratto di lavoro part-time ciclico nel 2022, con periodi di pausa di almeno un mese, compresi tra 7 e 20 settimane, siete nella corsa per questo fantastico bonus. E non dovete avere altri rapporti di lavoro dipendente o beneficiario di altri sostegni finanziari. Un’occasione molto importante da cogliere per tutti i lavoratori chiamati in causa.

Impostazioni privacy