Nuovo bonus figli che potenzia Assegno Unico: tanti soldi sul tuo conto corrente | Che serenità

Il Governo italiano annuncia la proposta di un “bonus secondo figlio” a partire dal 2024. Ecco a chi sarà dedicato.

Il Ministero della Famiglia, della Natalità e delle Pari opportunità e il Governo italiano rendono nota l’idea della possibile istituzione di un bonus secondo figlio (chiamato anche “bonus seconda gravidanza”), a partire dal 1° gennaio 2024, a seguito dell’approvazione della Legge di Bilancio. Il bonus in questione è un aiuto di tipo economico pensato per tutte quelle coppie che hanno intenzione di allargare la famiglia e avere, per l’appunto, un secondo figlio.

Per le famiglie che vogliono avere un secondo figlio, sarà istituito il "bonus seconda gravidanza"
Il “bonus seconda gravidanza” è un contributo per incentivare la natalità e aiutare le famiglie che vorrebbero avere un secondo figlio – galleriaborghese.it

La nuova agevolazione destinata a supportare la seconda gravidanza verrebbe sostenuta attraverso circa 2 miliardi di euro dell’Assegno Unico Universale Figli che saranno stanziati durante il 2023, secondo quanto stima l’INPS. Il bonus secondo figlio, dunque, ha lo scopo di promuovere la natalità e la crescita demografica dell’Italia.

In particolare dopo l’ultima relazione ISTAT nella quale si prevede uno scenario preoccupante: la natalità italiana è purtroppo storicamente ai minimi livelli, con meno di 400.000 nascite all’anno. Per questo motivo, il Ministro Roccella sostiene che questa tipologia di contributi potrebbe rappresentare un incentivo per le nascite.

Inoltre, la proposta del bonus secondo figlio è stata sostenuta anche dal Ministro dell’Economia e Finanze, Giorgetti, il quale ritiene che vi sia un stretta relazione tra un alto livello di natalità e la possibilità di rilanciare l’economia Italiana. Questa misura, volta al sostegno delle famiglie con figli a carico, non è stata la sola ad essere proposta: un’altra è il cosiddetto “Reddito d’infanzia” rivolto a tutte le famiglie numerose.

A chi sarebbe destinato il bonus secondo figlio?

Come ogni bonus o incentivo statale, non tutti potranno goderne ma verrà erogato solamente a quelle famiglie con un reddito medio-basso che vogliono avere un secondo figlio e necessitano di un supporto economico tangibile. Tuttavia, al momento attuale, non sono stati né fissati i requisiti precisi e minimi per poter accedere al bonus e né tantomeno il suo funzionamento.

La natalità è ai minimi storici, con meno di 400.000 nascite in Italia.
In Italia, la natalità è ai minimi storici, con meno di 400.000 nascite – galleriaborghese.it

L’unica cosa sicuramente certa è che il contributo finanziario sarà commisurato a seguito della presentazione dell’Indicatore Situazione Economica Equivalente (ISEE) del nucleo familiare. Pertanto, nonostante i criteri per l’assegnazione del bonus seconda gravidanza non siano stati precisati, a causa del fatto che il budget, le risorse e la sostenibilità dell’incentivo economico siano ancora in fase di definizione, speriamo che quanto prima ci saranno novità e nuovi aggiornamenti in merito.

Impostazioni privacy