Notte da incubo a causa delle zanzare? Risolvi subito con questo trucco a basso costo

L’arrivo di caldo e umidità porta con sé anche le zanzare: come difendersi senza spendere troppi soldi? Ecco il trucco.

Il caldo che anticipa l’estate ha finalmente fatto capolino sull’Italia dopo una lunga e piovosa primavera ma le giornate torride, in particolar modo se molto umide, portano con sé un grande problema. Ci riferiamo ovviamente a quello delle zanzare, che iniziano a diffondersi a macchia d’olio e che possono rappresentare una fonte di disturbo di non poco conto per chi vuole rilassarsi in giardino o sul terrazzo di casa.

Migliori repellenti naturali per zanzare
Il trucco a basso costo per allontanare le zanzare (galleriaborghese.it)

Ma anche per coloro che non sono provvisti di zanzariere e se le ritrovano in camera da letto durante la notte. Non solo il ronzio, ad infastidire maggiormente è la loro puntura che provoca immediato prurito e che può portare, nei casi peggiori, a passare le ore dedicate al sonno con gli occhi aperti in preda all’insonnia. Esistono vari metodi per debellarle, uno dei quali è un trucco a basso costo da provare assolutamente.

Come tenere lontane le zanzare: il trucco a basso costo

In commercio esistono molteplici repellenti per zanzare ma nella maggior parte dei casi si tratta di prodotti non naturali e che dunque non andrebbero utilizzati in luoghi chiusi, cercando inoltre di limitarne l’impiego anche all’aperto. Accanto ad essi esistono invece molteplici rimedi naturali, uno dei quali andiamo ora ad affrontare. Uno dei modi migliori per tenere lontane le zanzare ma anche molteplici altri insetti consiste nel fare affidamento su alcune piante.

Le piante che allontanano le zanzare
Repellenti per zanzare: come funzionano rosmarino e basilico (galleriaborghese.it)

Avete capito bene: circondarsi di alcune specifiche tipologie di piante permette di creare una sorta di barriera repellente contro questi fastidiosi insetti. A cominciare dal rosmarino, che richiede tanto sole ed un terreno asciutto: i suoi rametti dal profumo intenso possono essere strofinati sulla pelle per allontanare le zanzare o in alternativa lo si può bruciare sulla griglia oppure in un braciere. Troviamo poi il basilico fresco, anche in questo caso il suo profumo intenso funge da repellente.

Il suo contenuto di citronella la rende la perfetta scelta per l’impiego come repellente: stiamo parlando della melissa, pianta caratterizzata da un intenso profumo di limone che alle zanzare proprio non piace. Chiudiamo con lavanda e menta selvatica: nel primo caso si può applicare dell’olio di lavanda su caviglie e polsi per non far avvicinare gli insetti. Anche nel caso della menta potrete, impiegandone l’olio, scoraggiare la zanzare ad avvicinarsi al vostro corpo.

Gestione cookie