Non solo Dumfries: l’Inter ha ceduto due big

Come di consueto, nella finestra estiva di mercato l’Inter farà qualche cessione: Dumfries potrebbe non essere il solo a partire

Un giocattolo perfetto. Una squadra che gioca a memoria, orchestrata con maestria da Simone Inzaghi, in cui parecchi singoli si esaltano grazie ad un collettivo che sta dimostrando, coi fatti, di essere il migliore del campionato.

Inter cessione Dumfries
Denzel Dumfries, papabile candidato alla cessione (LaPresse) – Galleriaborghese.it


Il ritmo impresso dall’Inter in campionato sta diventando – se già non lo fosse divenuto – insostenibile per chiunque voglia avvicinarsi per competere nella lotta scudetto. I nerazzurri hanno fatto selezione in autunno, prima della fine dell’anno, lasciandosi indietro il Milan ma non riuscendo, per lo meno fino a tre settimane fa, a scrollarsi di dosso una Juve, resiliente e focalizzata sull’obiettivo come ai bei tempi.

Prima o poi però, come aveva anticipato qualche addetto ai lavori, le pecche nel gioco e forse anche nell’atteggiamento tattico dell’undici bianconero, sarebbero emerse. E così è stato. Il pareggio casalingo con l’Empoli, la sconfitta nello scontro diretto con la stessa Inter, la successiva caduta con l’Udinese e il recentissimo passo falso al ‘Bentegodi’ di Verona hanno di fatto riportato la Juve sulla terra. Troppo forte, almeno per quest’anno, l’Inter di Inzaghi. 

In molti hanno attribuito al grande lavoro di Beppe Marotta, riconosciuto dirigente top del calcio italiano, la grande qualità, anche nei ricambi, che la rosa dell’Inter può vantare. Se il club nerazzurro si trova oggi ai vertici in Italia e con rispettabilissime credenziali per vincere anche in Europa, lo si deve anche alle ricche cessioni. Una all’anno, perlomeno. Se non due. Anche la prossima estate, da questo punto di vista, vedrà qualche big lasciare, forse per sempre, Appiano Gentile.

Marotta prepara le cessioni estive: Dumfries non sarà il solo

Sarebbe già partito la scorsa estate, Denzel Dumfries, se l’Inter non avesse ceduto a peso d’oro – e facendo registrare una plusvalenza da urlo – Andre Onana, il portiere camerunese arrivato a Milano l’anno prima a costo zero.

Il pressing del Manchester United sul laterale olandese si era fatto insistente e anche ben accompagnato da un’offerta che si avvicinava di molto a quanto richiesto da Marotta. Il quale, giova ricordarlo, aveva già ceduto un certo Marcelo Brozovic, non insensibile alle lusinghe della Saudi Pro League.

Inter cessione Barella o Dimarco
Barella e Dimarco tra i possibili partenti oltre a Dumfries (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Dopo aver ceduto nell’arco di due stagioni Romelu Lukaku, Achraf Hakimi, lo stesso croato e Onana, l’ad nerazzurro si prepara a fare cassa con l’ex PSV. Ma non solo, come assicura Stefano Mauri intervenuto in diretta ai microfoni di TvPlay, all’interno del programma ‘Gol di Tacco’.

Anche l’Inter, come il Milan, venderà almeno un giocatore, forse anche due. Penso che alla fine sarà ceduto Dumfries più uno tra Barella e Dimarco. I sostituti sono già in casa: Carlos Augusto e Frattesi. L’acquisto di Buchanan rappresenta un indizio sulla cessione di Dumfries“, ha detto l’ex centrocampista della Lazio. Uno scenario che fa tremare i tifosi nerazzurri.

Impostazioni privacy