Non accendere mai candele in queste parti della casa: rischi davvero tanto

Se ti piacciono le candele, fa attenzione: sarebbero meglio non accenderle mai in alcuni punti della casa se non vuoi rischiare.

Il mondo si divide tra chi adora le candele e chi invece no. Se i primi, infatti, impazziscono per le fragranze e i profumi più insoliti e l’atmosfera intima, calda e avvolgente che solo una candela sa restituire, specialmente se la giornata fuori è grigia, fredda e tetra e la pioggia minacciosa comincia a battere sui vetri facendo presagire nulla di buono, gli altri magari ne hanno sempre una di scorta in casa ma solo per le emergenze, come la luce che manca in casa. Una visione meno romantica, ma certamente più pratica.

Dove non accendere le candele in casa
Meglio non accendere mai le candele in queste zone della casa Galleriaborghese.it

E chissà perché le persone che amano e detestano le candele si incontrano, si innamorano e poi vanno a vivere insieme rivendicando la presenza o meno delle candele in salotto, cucina, camera da letto e perfino in bagno per una doccia rilassante! A prescindere però da come la si pensi sulla presenza delle candele o meno, va detto che in realtà non stanno bene ovunque e non perché siano antiestetiche, anzi tutto il contrario. Tuttavia, se non vuoi correre rischi in casa, sarebbe meglio non accenderle in questi punti. Ma vediamo insieme quali sono.

Candele sì, ma non in queste zone della casa: il motivo è serissimo!

Quasi tutti sanno che le candele accese non dovrebbero mai trovarsi vicino alle librerie, accanto alle piante o agli elettrodomestici per evitare che la fiamma faccia divampare dei piccoli incendi. Ma ci sono altri posti che in realtà si dovrebbero evitare in toto perché altrettanto pericolosi.

Dove non accendere le candele in casa
Mai accendere le candele accanto a una finestra Galleriaborghese.it

Giusto per rendere l’idea, non dovrebbero mai essere posizionate le candele in luoghi in prossimità di correnti d’aria, comprese finestre, prese d’aria o persino ventilatori e il motivo è abbastanza semplice se ci pensiamo bene. Il vento, infatti, potrebbe causare una combustione irregolare della fiamma e un fumo eccessivo il che non è proprio il massimo, soprattutto per le persone con i polmoni più sensibili o problemi respiratori.

Ma non solo. Per quanto si crei un’atmosfera davvero rilassante, come in una spa per intenderci, non dovresti accendere le candele nemmeno in bagno. L’umidità in questa stanza, infatti, può influenzarne il modo in cui le candele bruciano, smorzandone l’aroma. E così della vaniglia o della lavanda si sentirebbe ben poco.

Impostazioni privacy