Nino Frassica, lutto tremendo: mondo della televisione sconvolto

Un lutto tremendo ha colpito il famoso comico Nino Frassica. Il mondo della televisione è vicino all’attore

Nino Frassica è un attore e comico siciliano che il pubblico conosce per la sua simpatia e per i ruoli divertenti che ha interpretato in programmi televisivi  come Indietro Tutta e serie di successo come Don Matteo. 

Nino Frassica: un lutto tremendo ha colpito l'attore siciliano
Un lutto tremendo ha colpito l’attore siciliano Nino Frassica – galleriaborghese.it

Vederlo negli ultimi giorni, triste e addolorato per il tremendo lutto che l’ha colpito, ha sconvolto non solo il pubblico ma l’intero mondo della televisione. Tutti gli appuntamenti in agenda di Nino sono stati sospesi proprio per vivere nel riserbo questo momento così delicato.

Il lutto tremendo che ha colpito Nino Frassica e sconvolto il mondo della televisione

Nino Frassica è stato avvertito per telefono dell’aggravarsi delle condizioni di salute di suo fratello maggiore Matteo che tutti chiamavano Uccio. Si è così recato a Galati Marina, il suo paese d’origine in provincia di Messina, dove purtroppo ha dato l’ultimo saluto al fratello. 

Nino Frassica: la scomparsa di suo fratello Matteo ha sconvolto tutti
La scomparsa del fratello di Nino Frassica, Matteo, ha sconvolto tutti (ansafoto) – galleriaborghese.it

Dopo essere stato ospite a Che tempo che fa, Nino ha annullato altri impegni fra Roma e Milano, soprattutto quello con Milly Carlucci che lo vuole nel cast del suo nuovo programma L’Acchiappa Talenti, e una data del suo tour teatrale a Isernia. L’attore siciliano si è quindi riunito con la famiglia per piangere suo fratello Uccio e per assistere al suo funerale nella chiesina bianca di Santa Maria della Lettera. 

La sua famiglia è molto grande dato che ci sono tanti nipoti, figli, sorelle, e la scomparsa di Matteo è una grande perdita per tutti. Di due anni più grande di lui, Nino raccontava la vita privata del fratello usando queste parole in un’intervista a DiPiùTv: “Mio fratello Matteo è più spiritoso di me. Fare ridere è un talento di famiglia: io l’ho studiato e l’ho fatto diventare un mestiere”.

Infatti tutti conoscono Nino proprio per il suo talento nel far ridere e divertire la gente, anche se in passato i suoi genitori sognavano per lui un futuro da geometra e per Matteo che diventasse sacerdote tanto da spedirlo in collegio. Ma lui non voleva fare il prete, come ha raccontato Nino: “Quando andavamo a trovarlo vedevamo che era triste. Così, lo riportammo a casa”.

Da ragazzi erano inseparabili e trascorrevano pomeriggi al bar di paese ad inventare scherzi e siparietti. Nino ha trovato poi il successo lontano da Galati Marina ma nei momenti difficili è sempre tornato nella sua Sicilia. Matteo invece è sempre stato molto legato al mare: prendeva la sua barca e andava a pescare e ora, durante la pensione, dopo aver lasciato il lavoro nelle Ferrovie, lo faceva più spesso.

Era un uomo semplice e gentile. Suo figlio Alberto, proprio per sottolineare lo stretto legame del padre con il mare, in un messaggio d’addio lo ha accostato a Cola, il pescatore protagonista di un’antica leggenda siciliana che un giorno si tuffò in mare per l’eternità sorreggendo la Sicilia come una colonna umana. Invece tutti in paese ricordano Matteo/Uccio come un comico nato, come suo fratello”.

Impostazioni privacy