Necropoli etrusche più belle del Lazio, gioielli di arte e archeologia

Andiamo alla scoperta delle Necropoli etrusche più belle del Lazio, ultime testimonianze dell’antica civiltà che visse in Centro Italia prima degli antichi Romani.

Non solo in Toscana ma anche nel Lazio gli Etruschi hanno lasciato le loro tracce dato che la loro colonizzazione del territorio italiano si è espansa fino in Umbria e addirittura troviamo testimonianze dei loro insediamenti anche in Campania, Emilia-Romagna e Lombardia.

Pitture a Monterozzi, tra le necropoli etrusche più belle del Lazio
Necropoli etrusche più belle del Lazio, Monterozzi – galleriaborghese.it

Il Lazio dunque è ricco di necropoli etrusche, testimonianze dell’antica civiltà etrusca che si insediarono nella regione prima della conquista romana. Di seguito andiamo quindi a scoprire quali sono le necropoli etrusche più belle e meglio conservate del territorio laziale

Quali sono le necropoli etrusche più belle del Lazio

Gli etruschi sono vissuti in un arco temporale che va tra l’800 a.C. e il 1000 d.C. nell’Italia Centrale, dove hanno lasciato numerose testimonianze, tra cui le necropoli etrusche che sono considerate dei veri e propri gioielli di archeologia e arte. Nel Lazio si trovano maggiormente nel territorio della Tuscia viterbese fino al centro della regione.

Necropoli etrusche nel Lazio Tarquinia Monterozzi
Una delle più belle necropoli etrusche che possiamo trovare nel Lazio (Monterozzi) – galleriaborghese.it

E sempre in provincia di Viterbo sorge il Bosco di Bomarzo, famoso per i suoi mostri di pietra, ma vediamo ora quali sono le più belle necropoli etrusche da visitare nel Lazio.

Necropoli di Banditaccia a Cerveteri. L’UNESCO l’ha inserita tra i siti patrimonio dell’umanità. Situata nei pressi della città di Cerveteri, questa necropoli è una delle più grandi e meglio conservate d’Italia. Comprende centinaia tombe a tumulo e a camera, sia le tombe a dado sia quelle circolari, oltre ai grandi ipogei, alcune delle quali risalenti al VII secolo a.C., decorate con affreschi e ricche offerte funerarie.

Necropoli dei Monterozzi a Tarquinia. Situata nel comune di Tarquinia, anche questa necropoli è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Le tombe, riccamente decorate con affreschi raffiguranti scene di vita quotidiana e mitologia, offrono un’importante testimonianza dell’arte etrusca. Vista la tipologia delle opere presenti è considerata la più importante necropoli del Mediterraneo e culla della nascita della pittura italiana.

Necropoli di Norchia. Si trova nei pressi di Vetralla, questa necropoli è nota per le sue tombe a camera e a tumulo, monumentali, a dado, a facciata, scavate nella roccia tufacea. Le tombe presentano decorazioni scultoree e affreschi di grande pregio.

Necropoli di Vulci. Situata nei pressi della città di Montalto di Castro, in località Ponte Rotto, questa necropoli fa parte dell’antica omonima città degli Etruschi. Conta molte sepolture sparse su un’area molto vasta, per cui si contano in tutto quattro necropoli: Ponte Rotto, Osteria, Poggio Mengarelli e Mandrione di Cavalupo. Tra i tumuli più affascinanti c’è quello della Cuccumella, il più grande dell’Etruria con i suoi 18 metri di altezza.

Gestione cookie