Nausea, febbre e pancia gonfia? Sintomi comuni ma che possono indicare qualcosa di grave: consultate il medico

A volte alcuni sintomi che ci sembrano banali, come nausea e un po’ di febbre, possono indicare problematiche di salute più serie.

Il nostro corpo, quando c’è un’infezione o un altro problema di salute, tende a inviarci dei segnali, ma non in tutti i casi; addirittura a volte possiamo soffrire di patologie anche gravi, come i tumori, e scoprirlo quando la neoplasia è avanzata moltissimo.

nausea e febbre sintomi di appendicite
Sintomi banali come nausea e febbre possono essere la spia di qualcosa di grave – Galleriaborghese.it

Questo non significa che dovremmo stare perennemente in allerta, ma che comunque non dobbiamo mai sottovalutare un malessere, anche se considerato lieve. La maggior parte delle volte, infatti, è sufficiente agire in tempo per scongiurare conseguenze gravi.

Ti senti stanco, hai la nausea e un po’ di febbre? Potrebbe non essere influenza, ecco a cosa prestare attenzione

Con la pandemia da Covid le persone hanno imparato a conoscere i sintomi dell’infezione del virus, ma purtroppo i medesimi sintomi a volte stanno a indicare altre malattie.

sintomi influenza simili ad appendicite
Alcuni sintomi riconducibili a influenza spesso indicano altre patologie in atto – Galleriaborghese.it

Una di queste è l’infiammazione dell’appendice, che innesca la nota appendicite. Nell’organismo, e più precisamente nell’apparato intestinale, tutti hanno questo piccolo organo che non ha una funzione particolare, ma può essere oggetto appunto di infezioni e infiammazioni.

Quando ciò accade è importante agire in fretta, per evitare che si vada incontro a peritonite, una forma d’infezione grave che può portare anche alla morte. L’infiammazione dell’appendice, dunque, è una condizione da non sottovalutare, e che richiede un intervento tempestivo (spesso anche chirurgico) da parte del personale sanitario. Può presentarsi in due diverse forme:

  • appendicite acuta: si innesca rapidamente, senza preavviso, dà molto dolore e fastidio e deve essere trattata immediatamente;
  • appendicite cronica; condizione che talvolta resta sconosciuta e che se non trattata può trasformarsi in acuta.

Sicuramente, nel momento in cui si avvertono forti dolori (come una fitta) all’addome, è sempre bene non sottovalutare l’evento, e osservare la eventuale comparsa di altri sintomi, come ad esempio:

  • perdita improvvisa di appetito;
  • nausea
  • febbre o febbricola
  • chiusura dell’alvo a feci e gas

Anche se ogni soggetto può manifestare sintomi diversi, in generale l’appendicite comincia con i dolori addominali, che si sviluppano nel basso ventre a destra e si espandono fino all’inguine, seguiti da una stanchezza eccessiva, tale da aver desiderio di dormire, febbre, gonfiore addominale, aumento della minzione e anche episodi di vomito e diarrea.

L’infezione dell’appendice può essere innescata da molte cause, in primis da un’alimentazione scorretta prolungata nel tempo, ma anche da predisposizioni genetiche o altre malattie in atto, anche a carico del pancreas o dell’intestino.

Impostazioni privacy