Mourinho e Lukaku in una Big di Serie A, doppio colpo scudetto

Mourinho e Lukaku potrebbero ritrovarsi in una piazza delusa dall’andamento della stagione ma vogliosa di rivincite

Lo aveva detto. ‘Chiedo scusa ai tifosi, il responsabile di questa situazione sono io. Farò di tutto per rimediare ai miei errori’. Parole e musica di Aurelio De Laurentiis che, con un insolito esercizio di autocritica, così ha parlato dopo Napoli-Monza, il match di fine 2023 della squadra azzurra terminato con uno scialbo 0-0 che ha acuito il malumore dei tifosi partenopei.

Mourinho nuovo allenatore Napoli
Lukaku e Mourinho, l’indiscrezione è clamorosa (Ansa) – Galleriaborghese.it

Dalle parole ai fatti, il patron napoletano sta mantenendo quanto dichiarato amaramente alla fine di un anno solare che verrà comunque ricordato come quello del terzo scudetto nella storia del club.  Sono già arrivati, dal mercato invernale, Ngonge dal Verona, Traorè dal Bournemouth e Mazzocchi dalla Salernitana. E altri colpi, prima della chiusura della sessioni di mercato in corso, sono alla portata del Napoli con De Laurentiis consapevole che ora la barca può solo essere riparata ma non sostituita del tutto. Per questo, il Presidente ha in mente grandi progetti per il prossimo anno.

Innanzitutto l’allenatore, che dovrà rispondere a determinati requisiti. Basta scommesse, basta profili usciti da un po’ dal grande giro, sì ad allenatori che hanno già vinto in Italia – e non solo – e soprattutto motivati a farlo in una piazza che non può accettare che il Tricolore sia stata solo una fortunata, per quanto stupenda, parentesi.

Mourinho, l’indiscrezione è da urlo

In questo senso, sono due i profili che potrebbero contendersi una delle panchine più calde della prossima estate. Uno risponde al nome di Stefano Pioli, già corteggiato sul finale della passata stagione. L’altro è niente di meno che José Mourinho che potrebbe essere accompagnato a Napoli da un fidato compagno d’avventura.

Mourinho nuovo allenatore Napoli
Mourinho potrebbe restare in Serie A (Ansa) – Galleriaborghese.it

Sì, avete capito bene. Il Napoli sta pensando seriamente ad avviare la rivoluzione ponendo a capo del plotone lo Special One. Il tecnico portoghese, recentemente licenziato dalla Roma, potrebbe tornare a flirtare a breve con l’Al Shabab, club saudita che già lo aveva corteggiato sei mesi fa. Chi lo conosce bene però è convinto di una cosa.

Il portoghese, delusissimo dall’epilogo col club capitolino, non vuole uscire dal giro che conta. La voglia di rivalsa, la stessa che anima De Laurentiis, potrebbe portarlo ad accettare la sfida di Napoli. A maggior ragione se, come sembra, potesse affrontarla insieme ad un certo Romelu Lukaku.

Il centravanti belga è infatti il candidato numero uno alla successione di Victor Osimhen se quest’ultimo – ipotesi ancora non da scartare assolutamente nonostante il recente rinnovo – dovesse scegliere la Premier per il suo immediato futuro. Lukaku e Mourinho, Mourinho e Lukaku: il doppio colpo sarebbe un bel mattone per un nuovo Napoli da scudetto.

Impostazioni privacy