Monete da 50 centesimi di grande valore: questa in particolare vale 170 mila euro

Ci sono monete da pochi spiccioli ma che in realtà valgono una fortuna. Una di queste perfino 170mila euro: ecco come distinguerla.

L’euro ormai è storico e compie 25 anni. Vien da sé che ormai si tratta di monete ”antiche” se si parla di quelle coniate nei primi anni Duemila. Alcune di queste, infatti, sono molto ambite dai collezionisti, soprattutto se si tratta di monete di tirature minori o che hanno errori di conio o se sono prodotte in edizione limitata. Oltre ad essere storiche diventano anche rare e quindi il loro valore sale.

Moneta euro 50 centesimi rara: ecco come riconoscerla
Una moneta da 50 centesimi può cambiarti la vita (galleriaborghese.it)

Ci sono monete da pochi centesimi che possono valere anche migliaia di euro o perfino di più. Chi possiede questi rari euro, può dunque diventare ricco e guadagnare 170.000 euro, potendosi dunque comprare un nuovo appartamento. E tutto questo con una monetina da 50 centesimi! Chi non è un esperto collezionista, dunque, dovrebbe controllare immediatamente nel suo portafoglio o in qualche tasca. Questi euro, seppur rari, sono ancora in circolazione e come si sa, le monete girano come gira la ruota della fortuna.

Una moneta da 50 centesimi ne vale in realtà 150.000: ecco quale

Diventare ricco con monete dell’euro si può. Spesso si parla solo delle vecchie lire, ma come si sa oggi anche l’euro è storico se parliamo delle prime monete prodotte negli anni Novanta. Quelle sono molto ricercate dai collezionisti e possono valere una fortuna. Tra queste ce n’è una che vale 170.000 euro e potresti averla anche tu nel portafoglio in questo momento. In questo articolo ti aiutiamo a riconoscerla.

Moneta con errori di conio
Gli errori su una moneta da 50 cent: puoi guadagnare una fortuna – galleriaborghese.it

Tutti hanno presente la moneta euro da 50 centesimi italiana, che è la stessa dagli anni ’90. Tuttavia ce n’è una prodotta dal 2002 che presenta un colore particolare che la fa valere dai 5 ai 6 euro. Generalmente la tiratura della moneta da 50 centesimi è piuttosto comune, ovvero da 1.136.568.000, ma qui stiamo parlando di errori di conio che rendono alcuni di questi pezzi molto rari e, dunque, molto ricercati.

Ci sono errori di conio che fanno salire le quotazioni a centinaia o migliaia di euro. Una di queste è la moneta che ha due buchi vicino allo zoccolo del cavallo, sotto il piede dell’imperatore Marco Aurelio. Una persona inesperta può pensare sia un particolare di poco conto, ma questa moneta è rara per questo motivo ed è venduta a 2.500 euro.

Se questo valore sembra già altissimo ce n’è una che ne vale 170.000 euro. Si tratta della moneta che presenta addirittura tre errori sul lato principale. Manca ad esempio la R, simbolo di zecca, 5 stelle nella parte sinistra anziché dodici e la coda del cavallo nel monumento equestre di Aurelio.

Impostazioni privacy