Miriam Leone perseguitata e costretta a cambiare abitazione: il racconto drammatico dell’attrice

In una lunga intervista di qualche tempo fa Miriam Leone si era confessata a cuore aperto, svelando un retroscena inquietante non emerso fino ad allora.

È apparsa raggiante Miriam Leone nell’ospitata da Fabio Fazio insieme a Monica Bellucci per presentare l’ultimo capitolo della trilogia dei Manetti Bros. dedicata a Diabolik intitolato Diabolik – Chi sei?. La gravidanza è quasi giunta al termine, in trasmissione l’attrice potrebbe essersi fatta sfuggire il sesso del nascituro. Ad accorgersene il conduttore di Che tempo che fa, lei sovrappensiero dice: “Lo aspetto con ansia” facendo saltare sulle poltrone i telespettatori. Lo spoiler è servito.

Miriam Leone perseguitata
L’attrice Miriam Leone ha dovuto fare i conti con una situazione davvero terribile nel suo passato – galleriaborghese.it (fonte foto ANSA)

Anche nel momento più importante della sua vita, non avrà sicuramente dimenticato l’episodio spiacevole di cui è stata protagonista diverso tempo fa. Lo aveva raccontato in tutta sincerità e franchezza ai microfoni di Vanity Fair, nell’intervista fiume il tragico racconto di quello che le è successo. Nonostante sia passato qualche anno, il tema è ancora tristemente d’attualità e coinvolge tutte le donne.

Miriam Leone e gli stalker sotto casa: “Mi sono sentita una preda”

La notorietà ha portato con sé anche delle magagne non indifferenti, sin da quando ha raggiunto il successo (e forse anche prima) Miriam Leone ha avuto a che fare con degli individui ossessionati da lei. Gli stalker l’hanno costretta a modificare radicalmente le proprie abitudini, addirittura ha dovuto traslocare per sentirsi più al sicuro. “Il futuro migliore sta nell’educazione. Quella delle madri, dei padri, delle scuole, dei media, delle istituzioni. Così, piano piano, ci allontaneremo dai tempi dei nostri trisavoli, quando bastava volere una donna per potersela prendere”, aveva ammesso ai microfoni di Vanity Fair.

Miriam Leone e gli stalker che l'hanno perseguitata, il racconto tragico
Sul red carpet della Festa del Cinema di Roma, Miriam Leone ha mostrato sorridente il pancione – galleriaborghese.it (fonte foto ANSA)

Una soluzione, quella dell’attrice, per estirpare un male che continua tutt’oggi a mietere vittime. All’epoca non è stato facile affrontare la situazione per lei: “Mi sono difesa chiudendo il profilo su Facebook e cambiando casa. Quello è il luogo che più di ogni altro bisogna sentire sicuro”, ha rivelato.

Per concludere, nella chiosa aveva ammesso:Ci si sente sempre un po’ come delle prede, delle vittime potenziali, e questo solo per il fatto di essere donne”. Un racconto davvero duro quanto reale che ha allarmato non poco i numerosi fan della splendida attrice.

Impostazioni privacy