Meteo per la festa della donna: tutto quello che deve sapere chi ha in mente una gita fuori porta

Come sarà il tempo per il giorno della Festa della Donna? Ecco quello che c’è da sapere per organizzare al meglio la giornata.

Parliamoci chiaro, il tempo delle ultime settimane non è quello che ci saremmo aspettati, dopo un inverno mite e quasi caldo a volte, si sta andando sempre di più verso una primavera fredda e con forti rovesci che interessano sua Nord che Sud. E anche se piogge temporali vento e neve hanno momentaneamente ridimensionato la siccità idrica, adesso si va incontro a settimane che sembrano portare pioggia e basta.

Meteo festa della Donna
Meteo festa della Donna -galleriaborghese.it

Ebbene, per questo motivo, alla luce delle condizioni del momento, quello che in tanti non possiamo fare a meno di chiederci è proprio, come sarà il meteo dei prossimi giorni e in particolare quello del fine settimane, che sul calendario riporta una data importante. La festa della donna.

Cerchiamo di entrare nel vivo della questione, anche per rendersi conto se è possibile o meno programmare, perché no, una gita fuori porta. Ecco che cosa ci aspetta nei prossimi giorni.

Meteo festa della Donna: sorprese nel fine settimane dell’8/10 Marzo

Quindi, entriamo nel vivo della questione, la giornata di Sabato pare essere di tregua: quella che ci aspetta dovrebbe essere una giornata instabile e variabile con brevi schiarite o diradamenti delle nubi, ma non è il caso di cantare vittoria e di riporre l’ombrello.

Festa della Donna: ecco le novità per il meteo
Meteo festa della donna -galleriaborghese.it

L’inizio della settimana non sarà dei migliori, il tempo continuerà ad essere capriccioso: Lunedì avremo una tregua al nordovest e Alpi con schiarite, ma piogge residue bagneranno gran parte dell’Emilia Romagna. Al centro sud e isole, temporali forti in mattinata poi molte nubi, spesso ventoso, rovesci irregolari e improvvisi interromperanno i diradamenti. Neve anche nell’Appennino centrale a quote di 1000-1200 m.

Passando poi a Martedì le precipitazioni sembrano essere più scarse, in linea di massima si fermano sulla dorsale Appenninica avremo piovaschi e rovesci. Per quello che concerne le temperature, l’aria sarà frizzante ma non fredda.

Ma entriamo proprio nei giorni che maggiormente ci interessano: tra l’8 e il 10 Marzo, ci potrebbe essere l’arrivo di aria decisamente fredda che di fatto ci farebbe entrare nel pieno del gelo invernale, per lo meno per quello che riguarda l’Europa centrale. Come confermano gli esperti: “In un primo momento sembrava che l’aria fredda potesse irrompere al nord fra la festa della donna e sabato. Ora gli scenari freddi e di neve a bassa quota paiono però ridimensionati”.

Impostazioni privacy