Meteo, in arrivo vera e propria invasione artica, neve e piogge intense in arrivo

Le previsioni del tempo rivelano un’invasione artica in grado di riportare l’inverno. Scopriamo quando e dove ci sarà più freddo.

Chi pensava che l’inverno fosse ormai finito e che si fosse in procinto della primavera dovrà rifare i propri conti. Il mese di febbraio, infatti, sembra porterà una vera e propria invasione artica in grado di ribaltare la situazione attuale e di riabbassare le temperature.

invasione artica
invasione artica in arrivo (galleriaborghese.it)

Se in questi giorni, alcune regioni d’Italia ne hanno avuto un primo assaggio, la situazione si farà ancor più evidente con il passare dei giorni. Ecco, quindi, cosa attendersi riguardo l’arrivo dell’imminente freddo che caratterizzerà per lo più il mese di febbraio.

Invasione artica in arrivo: dove e quando farà più freddo

Sembra che le giornate più miti alle quali ci stavamo abituando siano destinate a congedarsi almeno per un po’. Le previsioni meteo parlano infatti di una vera e propria invasione artica che è già iniziata e che si protrarrà per gran parte del mese di febbraio. Sulle montagne ci sarà il ritorno di pioggia e nevicate mentre, in linea generale, il freddo sarà un po’ ovunque. A partire dal venerdì 9 febbraio le temperature registreranno un importante calo che, le riporterà a quelle tipiche della stagione invernale. La situazione andrà poi intensificandosi da metà febbraio, momento in cui si entrerà nel pieno dell’inverno e con temperature anche più basse della media.

invasione artica in arrivo
invasione artica in arrivo (galleriaborghese.it)

Il freddo riguarderà quindi tutta la penisola e lo farà accompagnato da forti piogge che saranno più presenti al nord ma importanti anche al sud. Le isole saranno anch’esse circondate da freddo e pioggia mentre al nord, in montagna, le nevicate saranno diverse. Difficile prevedere quanto avverrà in pianura dove, al momento, non è prevista neve ma un freddo abbastanza intenso da poter cambiare rapidamente la situazione portando persino a qualche nevicata sparsa.

Per gli amanti dell’inverno, quindi, si apre un periodo praticamente perfetto ma nel quale prestare attenzione alle tante piogge e ai possibili malanni. Tutti gli altri dovranno attendere verso la fine di febbraio quando, se tutto va bene, l’ondata artica dovrebbe cessare lasciando il passo a temperature più miti e a un ritorno graduale verso la media invernale. E tutto con tanto di preparazione, intorno ai primi di marzo alla tanto desiderata (almeno dai più) primavera. Questo 2024, quindi, si annuncia con un inverno davvero importante e in grado di farsi ricordare ma con temperature che saranno molto basse, tutto sommato, per un breve periodo.

Impostazioni privacy