Meteo, correnti fredde di origine artica: nelle prossime ore l’inverno si farà sentire con gelo e neve

Arrivano correnti di freddo artico nelle prossime ore che si faranno sentire. Gelo e neve porteranno una situazione di instabilità.

Le previsioni meteo per questo inizio di gennaio non sono sicuramente delle migliori. Nelle prossime ore correnti fredde si faranno sentire. È la prima ondata di inverno che porterà su tutte le regioni gelo e neve: ma vediamo nel dettaglio cosa accadrà nei prossimi giorni.

meteo freddo artico
Meteo, correnti fredde di origine artica-Galleriaborghese.it

La seconda settimana del mese di gennaio si apre con uno scenario meteo decisamente movimentato. Freddo in aumento, piogge e nevicate, coinvolgeranno diverse regioni d’Italia. Il freddo si farà sentire insieme al maltempo causando diversi disagi in tutte le regioni d’Italia. Le prime conseguenze di questa ondata di freddo si stanno avvertendo oggi, lunedì 8 gennaio.

Meteo gennaio, arrivano gelo e neve: le previsioni per i prossimi giorni

Dopo un mese di dicembre all’insegna delle temperature miti e del sole, arriva il vero inverno proprio a gennaio. In concomitanza con la riapertura delle scuole, maltempo e freddo si sono abbattuti su tutte le regioni d’Italia. Nei prossimi giorni un inteso vortice ciclonico si posizionerà sulle regioni meridionali portando precipitazioni sull’adriatico e al Sud, con forti venti anche sulle Isole Maggiori.

meteo freddo artico
Nelle prossime ore l’inverno si farà sentire con gelo e neve-Galleriaborghese.it

Tantissimi i disagi creati da questa ondata di piogge torrenziali che durerà almeno 48 ore. Piogge e rovesci si faranno sentire soprattutto al Sud e in Abruzzo, mentre le nevicate ci saranno sulle Alpi e sui rilievi al Centro-Sud. Temperature in calo senza grosse variazioni. A partire dalla giornata di martedì 9 gennaio assisteremo a un parziale miglioramento. Le piogge inizieranno a diminuire grazie ai venti che allontaneranno la perturbazione verso la Grecia. Giornata molto nuvolosa al Nord, ma anche al Sud dove le piogge si attenueranno. Temperature sempre nella media.

Dopo la perturbazione che porterà piogge su gran parte delle regioni, arriverà però il vero inverno con aria fredda di origine artica che condurrà a un brusco calo delle temperature. Molto colpite le regioni settentrionali e adriatiche dove i valori saranno sotto la media conducendo a gelate notturne. Nella giornata di mercoledì 10 gennaio ci sarà una tregua dal maltempo e la situazione dovrebbe migliorare per qualche giorno.  Al momento però, secondo le previsioni de Il Meteo.it, la situazione potrebbe nuovamente precipitare.

Secondo quanto prevedono gli esperti infatti l’evoluzione resta incerata a causa di un nuovo possibile peggioramento. Dalla penisola iberica si sta spostando una nuova perturbazione.

Impostazioni privacy