Meghan Markle entra in politica, spunta l’indiscrezione sull’offerta per la candidatura

Meghan Markle sta pensando a un nuovo futuro in politica? Ecco l’indiscrezione che sta girando sul web in questi giorni.

Meghan Markle si sta leccando le ferite in questi ultimi mesi, dopo essere stata al centro di una vera bufera di polemiche che pareva senza fine. Ora il clamore intorno a loro si sta placando, ma lo scarso apprezzamento popolar enei confronti suoi e del marito Harry ha avuto serie conseguenze. I due hanno dovuto dire addio al loro contratto con Spotify, che aveva intrapreso una collaborazione con loro per la realizzazione di un podcast (di scarso successo) e anche i rapporti con Netflix non sembrano rilassatissimi.

meghan markle entra in politica candidatura
Meghan Markle entra in politica? L’indiscrezione fa il giro del web. Foto: Ansa – galleriaborghese.it

Il fallimento del progetto con Spotify pare abbia spinto i Sussex a procedere separatamente con le loro carriere. Se Harry sembra intenzionato a scrivere un nuovo libro di memorie (forse sulla madre Diana), Meghan potrebbe tornare al cinema e, forse, entrare in politica. Ecco l’indiscrezione che è trapelata da qualche giorno a riguardo.

Meghan Markle entra in politica? L’indiscrezione fa il giro del web

Secondo l’ex maggiordomo di lady Diana, Paul Burrell, Meghan potrebbe candidarsi come nuovo Governatore della California. Per Burrell la possibilità che la Markle diventi una figura di spicco in politica è tutt’altro che remota, essendo Meghan da sempre molto interessata alle tematiche sociali. Non le manca, inoltre, l’ambizione.

meghan markle politica
Meghan Markle, ecco chi pensa che entrerà presto in politica. Foto: Ansa – galleriaborghese.it

“Meghan e Harry potrebbero diventare una coppia id potere”; ha asserito Burrell, che pensa che i due stiano provando davvero ogni cosa per poter voltare pagina e reinventarsi agli occhi del pubblico, che per il momento non li guarda in modo positivo. Per Burrell, la loro prima preoccupazione è salvaguardare il marchio dei Sussex, affinché non soccomba agli stravolgimenti degli ultimi mesi.

Burrell ha poi tessuto le lodi di Re Carlo, dicendo che il sovrano avrebbe potuto facilmente farla pagare ai due Duchi ribelli dopo tutto quello che hanno detto sulla Royal Family. Invece ha deciso di non togliere loro i titoli nobiliari, limitandosi a sfrattarli da Frogmore Cottage. Sembra quindi che il Re sia ben conscio del momento difficile che la copia sta attraversando e che non voglia infierire più di tanto su di loro. Dopotutto, la guerra alla fine l’ha vinta proprio la Royal Family (senza muovere un muscolo, tra l’altro).

Staremo a vedere se le voci su Meghan si riveleranno veritiere e se la duchessa scenderà davvero in politica. Resta da vedere se, in questo campo, otterrà il successo sperato dal momento che anche in America, dopo la pubblicazione del docu-film scandalo Harry & Meghan, non è più così popolare…

Impostazioni privacy