Massimo Boldi, la malattia che lo ha quasi ucciso: momenti di grande dolore

Massimo Boldi ha affrontato un periodo durissimo dovuto alla malattia che l’ha colpito: ecco il racconto di quei momenti.

L’attore Massimo Boldi è amato da tantissimi telespettatori che lo ricordano soprattutto per i suoi cine-panettoni. La malattia che l’ha colpito ha recato dispiacere a tante persone, ma ecco cosa è accaduto nel dettaglio: il racconto straziante.

massimo boldi malattia quasi ucciso
Massimo Boldi, la malattia che lo ha quasi ucciso – Foto Instagram@massimoboldi-Galleriaborghese.it

Una malattia che ha quasi ucciso Massimo Boldi, uno degli attori più noti e amati in Italia. Il suo volto, associato soprattutto ai cine panettoni e a Christian De Sica, è sicuramente uno dei più riconosciuti in assoluto. Talento, simpatia e bravura l’hanno reso celebre, ma purtroppo una brutta malattia ha bussato alla sua porta: ecco il racconto.

Massimo Boldi e il racconto della malattia che l’ha quasi ucciso: cosa è accaduto

È stato lontano dal mondo del cinema per molto tempo Massimo Boldi, a causa di una malattia molto complicata che l’ha costretto a subire un intervento. È stato lui stesso infatti a parlare dei problemi di salute con cui ha dovuto convivere per tanto tempo. Quando tutto accadde, nel 2018, Boldi era impegnato con le riprese di un film molto importante per la sua carriera, ovvero il suo ritorno in scena con il collega e amico di sempre: Christian De Sica. Dopo 13 anni i due tornavano sul set con una pellicola che già dal titolo indicava di cosa si trattasse: “Amici come prima”, un ritorno nel cinema e nella vita dopo la rottura.

massimo boldi malattia quasi ucciso
Momenti di grande dolore – Foto Instagram@massimoboldi-Galleriaborghese.it

A 73 anni Massimo Boldi ha avuto problemi al cuore che l’hanno costretto quindi a un lungo stop in seguito a una delicatissima operazione. Si è sottoposto a un’angioplastica inaspettata presso l’ospedale San Raffaele di Milano. Solo al termine delle riprese infatti Boldi ha capito che non stava bene. Stava passeggiando quando ha iniziato a sentire dolori che non erano soliti e così ha deciso di sottoporsi a nuovi controllo. Solo pochi mesi prima aveva subito un altro delicato intervento all’aorta e sapeva che doveva stare ben attento.

All’epoca c’è stata una grande apprensione tra i fan di Boldi per cui l’attore, superata una primissima fase, ha deciso di rilasciare un’intervista a Tgcom24, poi ripresa da tutte le maggiori testate. Ora sto bene, l’ho scampata grossa. Durante un controllo che ho fatto la settimana scorsa qui al San Raffaele, ho fatto una coronarografia, mi hanno trovato sostanzialmente tre arterie assolutamente occluse. Dovevo ricorrere a un intervento e dovevo scegliere tra by-pass e angioplastica. Parlando con i professionisti, ho deciso di fare un’angioplastica”,  rassicurando di fatto i suoi tantissimi fan.

E ancora: “La mia famiglia ha avuto più paura di me. Le mie figlie mi hanno “sgridato” un po’. Ma l’importante è che sto bene e che posso tornare presto a lavorare”. Insomma meglio sempre controllarsi!

Impostazioni privacy