Marco Liorni crolla a Reazione a Catena: il retroscena sull’ultima puntata del game show

Marco Liorni ha avuto un crollo a Reazione a Catena, il conduttore svela che cosa è successo nel corso di una delle puntate del passato.

Non ha certamente bisogno di presentazioni Marco Liorni, il conduttore di Rai Uno che continua ad avere un grande successo e che sta per concludere la stagione di Reazione a Catena per prendere in consegna la nuova serie di puntate dell’Eredità, programma che in principio doveva essere affidato a Pino Insegno.

Marco Liorni crolla a reazione a catena
Marco Liorni e il crollo improvviso. Foto Ansa -galleriaborghese.it

“Non so se qualcuno ha fregato qualcosa. Diciamo che stavo benissimo a Reazione a Catena, ma un giorno mi hanno proposto L’Eredità. Poi magari ci cambieranno di nuovo… Ma sono onorato per avere l’opportunità di programma storico, condotto da grandi come Fabrizio Frizzi”.

Eppure il motivo che lo porta al centro dell’attenzione ha a che fare con qualcosa di completamente diverso: un crollo emotivo che lui stesso ha ammesso di avere avuto in passato: entriamo nel merito e scopriamo che cosa è successo.

Marco Liorni: “Ho pianto come una fontana ed è stato liberatorio”

Siamo abituati a vederlo sempre sorridente e pronto nel quiz di Reazione a Catena che porta avanti con grande successo da tante stagioni, eppure anche lui ha ammesso di essere umano come gli altri e di avere dei momenti di crollo emotivo che delle volte prendono il sopravvento.

Marco Liorni crolla Reazione a Catena
Marco Liorni e il racconto commovente. Foto Ansa -galleriaborghese.it

Nella sua recente intervista ha infatti parlato dell’ultima volta che si è trovato a piangere confessando di averlo fatto proprio nello studio del quiz di Rai Uno: “Non c’era nessuno, tutti via: tecnici, pubblico, squadre, autori. Le luci spente, solo neon accesi e qualche carta per terra. Mi è passato davanti un pezzo di vita, sono stati cinque anni intensi. Ho pianto come una fontana, è stato liberatorio” ha rivelato, ricordiamo che il programma che è andato in onda per tutta l’estate lo ha visto ottenere dei successi davvero molto importanti.

Insomma una confessione che forse in pochi si sarebbero aspettati ma che da un certo punto di vista fa emergere dei lati del carattere del conduttore che forse in pochi conoscono e che lo fanno scoprire sempre di più.

Detto questo, nel corso della nuovo anno il pubblico lo vedrà come padrone di casa dell’Eredità, al posto di Flavio Insinna che per tanti anni lo ha condotto con successo: anche in questo caso siamo certi che non deluderà le aspettative del pubblico che lo segue con grande affetto.

Impostazioni privacy