Lutto nel mondo dello spettacolo: addio alla protagonista di Don Matteo

Il mondo della cultura e dello spettacolo piange la scomparsa di una grande attrice, volto noto di Don Matteo

Una grande artista, una grande attrice. I giornali in queste ultime ore hanno battuto la triste notizia di una scomparsa importante. Un volto che il grande pubblico, ha ammirato anche nella celebre fiction della Rai, Don Matteo, dove ha interpretato Alessia Autieri nell’episodio Le elezioni del cuore della stagione cinque.

Don Matteo lutto
La fiction Don Matteo è in lutto per una scomparsa dolorosa – (Credit:Ig@Immagine del profilo di donmatteorai
donmatteorai) – (www.galleriaborghese.it)

Presente sul grande schermo con tantissimi film di successo di cui molti diventati cult, ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore di tutti i suoi fan, nel mondo del cinema e della televisione.

Maria Rosaria Omaggio: l’attrice, scrittrice e ambasciatrice che ha segnato mezzo secolo di spettacolo

Nata a Roma ma con origini napoletane, Maria Rosaria Omaggio ha attraversato cinquant’anni di carriera con una passione che ha lasciato il segno in ogni suo progetto. “Ricorderemo sempre la sua ironia, la sua sensibilità, la sua eleganza,” ha detto Federico Mollicone, presidente della Commissione Cultura della Camera, rendendo omaggio alla sua memoria. “La vita è un palcoscenico di cui tu sei stata regina. Ora sei salita sulla tua carrozza verso altri palcoscenici e altri personaggi.” La sua dedizione al sociale le è valsa anche la nomina a Goodwill Ambassador per l’UNICEF, un riconoscimento per il suo impegno a favore dei bambini.

L’attrice scomparsa il primo luglio 2024 a 67 anni, dopo una lunga malattia, ha lasciato molto nel panorama culturale italiano. La sua bellezza, eleganza e talento hanno attraversato diverse generazioni, rendendola un’icona indimenticabile. Le sue apparizioni sulle copertine di riviste come Playboy e Playmen hanno contribuito a costruire un’immagine di fascino e raffinatezza, mentre il suo lavoro nel cinema, teatro e letteratura continuerà a ispirare e a emozionare.

Maria Rosaria Omaggio morte
La morte di Maria Rosaria Omaggio ha sconvolto il mondo del cinema e dello spettacolo – (Credit:ANSA) – (www.galleriaborghese.it)

Maria Rosaria Omaggio è diventata popolare grazie alla sua partecipazione a “Canzonissima” del 1973-1974, condotta da Mita Medici e Pippo Baudo. Questo trampolino di lancio l’ha portata rapidamente a intraprendere una brillante carriera cinematografica. Il suo debutto sul grande schermo è avvenuto nel 1976 con i film “Roma a mano armata” e “Squadra antiscippo“, dove ha recitato accanto a Maurizio Merli e Tomas Milian. Tra le sue interpretazioni cinematografiche più note, si annoverano “La lozana andalusa” di Vicente Escrivá, “Culo e camicia” di Pasquale Festa Campanile e “To Rome with Love” di Woody Allen. Tuttavia, è stata la sua interpretazione di Oriana Fallaci in “Walesa – L’uomo della speranza” di Andrzej Wajda a consacrarla definitivamente, ottenendo il premio Pasinetti alla Mostra del cinema di Venezia.

Nonostante il grande successo, Maria Rosaria Omaggio ha mantenuto una vita privata riservata. Sposata con Salvatore Vanacore, impresario conosciuto durante “Canzonissima“, la loro relazione è stata una delle poche informazioni personali che l’attrice ha condiviso. In una recente intervista, aveva confessato il suo più grande rimpianto: “Ho fatto di tutto per rimanere incinta, incluso un intervento all’utero.”

Gestione cookie