Luca Ribezzo, tutte pazze per il James Bond italiano: età, foto, storia privata dell’attore

È uno dei volti più promettenti del nostro cinema, ed ora è pronto al grande salto. Dopo Hollywood, in Italia spera di consacrarsi tra i volti più amati dal pubblico.

Luca Ribezzo punta in alto, non si nasconde. È lui il diamante della nuova scuola italiana, l’attore vuole stupire. Il suo primo traguardo? Diventare uno dei migliori nel nostro Paese, è qui che vuole sfondare, non a Hollywood. In un’intervista rilasciata a Diva e Donna ha parlato di sé, della sua storia e dei suoi sogni.

Chi è Luca Ribezzo? Parigi, Hollywood e ora vuole conquistare l'Italia
L’attore Luca Ribezzo pronto alla consacrazione definitiva (Instagram @lucaribezzo) – galleriaborghese.it

Prima è stato modello, poi l’incontro con i set internazionali l’ha stregato. Ha fatto la spola tra New York e Londra per riempire il proprio bagaglio d’esperienze. “Mi piacerebbe affermarmi in Italia, vorrei diventare un punto di riferimento per i polizieschi e i film d’azione”, ça va sans dire che il suo modello di riferimento è l’agente segreto più famoso al mondo: Vorrei essere il James Bond italiano o il suo alter ego, adoro i ruoli da cattivo”.

La storia di Luca Ribezzo, da modello ad attore

Ai microfoni di Diva e Donna, Luca Ribezzo ha ripercorso le tappe che lo hanno portato a essere uno degli attori più promettenti del panorama cinematografico italiano. La sua carriera in realtà inizia dal mondo della moda, poi l’incontro con un fotografo a Parigi gli cambia la vita: “Accompagnavo un mio amico a ritirare un book fotografico, lui ha insistito per ritrarmi in qualche scatto. Ero riluttante ma poi mi sono convinto”.

La carriera di Luca Ribezzo e i suoi prossimi progetti
Ha iniziato come modello, poi si è innamorato del cinema (Instagram @lucaribezzo) – galleriaborghese.it

Ha girato il mondo da allora: Barcellona, Istanbul, Tel Aviv, Londra e New York. Proprio negli Stati Uniti è scattata la scintilla giusta: “La Grande Mela mi ha conquistato, mi sembrava tutti i giorni di essere in un film”. Finisce sul set con un cast stellare per Un viaggio indimenticabile di Til Schweiger; con lui ci sono Nick Nolte, Jaqueline Bisset e Matt Dillon.

Ora cerca di sfondare in Italia dopo Hollywood, in attesa di progetti che facciano al caso suo. Per ora è stato visto solo come bad boy: “Schweiger mi ha detto che ho una faccia da str**zo. Anche se più spesso mi dicono che sono troppo belloccio per certi ruoli o che la mia faccia non va bene vicino a quella del protagonista”. Tra i suoi hobby la fotografia, condivide molti dei suoi scatti su Instagram. Per ora non c’è nessuno che gli faccia battere il cuore.

Impostazioni privacy