Loredana Bertè, l’orribile violenza del padre: messa dentro una bara

Loredana Bertè si è lasciata andare ad un toccante racconto riguardante l’orribile violenza del padre: l’ha messa con un piede dentro la bara.

Tutti sanno bene che il passato di Loredana Bertè non è stato affatto facile e spesso ha rivelato al pubblico tutta la sua sofferenza. Ora la donna è tornata a parlare della sua infanzia rivelando un terribile aneddoto sul padre: finì direttamente nella bara proprio a causa sua.

Loredana Bertè padre
L’incredibile racconto di Loredana Bertè – Credits: Ansa Foto – GalleriaBorghese.it

Una Loredana Bertè commossa ha riaperto la finestra su quello che è il suo doloroso passato, arrivando a parlare anche della tragica morte della sorella Mia Martini, oltre che della violenza del padre. La sua vita è stata segnata da tormenti e sofferenze, con la cantante che negli ultimi anni ha condiviso più volte con il pubblico il dolore che ha attraversato nel corso degli anni. Di recente ha deciso di parlarne nuovamente, focalizzandosi sulla figura della sorella Mia scomparsa tragicamente nel 1995.

Loredana ha raccontato di suo padre, Giuseppe Radames Bertè, portando alla luce un dettaglio agghiacciante: “Quando doveva picchiare qualcuno metteva su la musica di Beethoven.” Per lei e la sua famiglia, le note classiche del grande compositore sono diventate simbolo della violenza che l’uomo riversava sulla moglie e sulle figlie. La cantante ha continuato a parlare apertamente di Giuseppe rivelando un altro dettaglio a dir poco agghiacciante, affermando come non abbia mostrato pietà nemmeno nel giorno della scomparsa di Mia.

Loredana Berté racconta la violenza del padre: “Spinta nella bara”

Parlando del padre nel corso degli anni, Loredana Bertè l’ha sempre definito come un padre padrone che non ha mostrato pietà nemmeno nei momenti più tragici della sua vita. In particolare la cantante ha ricordato un momento in cui ha parlato della scomparsa dell’amata sorella Mia Martini.

Loredana Bertè padre
Che cosa ha fatto il padre di Loredana Bertè: il racconto sconvolgente – Credits: Ansa Foto – GalleriaBorghese.it

Mimì, così la chiamavano i suoi ammiratori in giro per l’Italia, fu trovata morta nel suo letto a Cardano al Campo il 14 maggio 1995. Anni dopo, Loredana criticò aspramente il padre in relazione alla drammatica morte di sua sorella, rivelando dettagli scioccanti come il corpo di Mia coperto di lividi. Nel corso di un’intervista a Nuovo Tv la cantante ha rivelato le violenze e le angherie subite dalla famiglia.

Loredana ha confessato di aver visto il padre Giuseppe picchiare la madre anche quando era incinta. Anche Mia e la stessa Loredana sono state vittime della violenza feroce del padre, rendendo la loro vita un inferno. L’ira del padre non si è placata nemmeno dopo la morte di Mimì, con Loredana che addirittura si è trovata a vivere un doppio dolore. Infatti Giuseppe arrivò a mostrare la sua brutalità anche in obitorio, con la cantante che ha affermato: “Lui mi fece cadere nella bara dove c’era Mimì”, svelando un dettaglio che l’ha segnata anche in futuro.

Impostazioni privacy