Leo Gullotta, il dramma improvviso dopo il malore: “È andata via davvero troppo presto”

Leo Gullotta e il dramma vissuto che l’ha cambiato drasticamente per sempre: ecco cosa è successo, i dettagli della vicenda.

Uno degli attori che ha segnato il mondo dello spettacolo raggiungendo uno straordinario successo partito dal teatro e portato in televisione è proprio di lui, il grande Leo Gullotta. In molti ricorderanno che tra i suoi tanti lavori dell’attore, l’attore ha doppiato addirittura Joe Pesci, il grande attore americano. Purtroppo, l’uomo ha dovuto affrontare un momento piuttosto drammatico che lo ha particolarmente segnato.

leo gullotta dramma
Leo Gullotta, un dolore terribile lo ha scosso nel profondo – Credit Ansa- galleriaborghese.it

Coloro che ha spinto Leo a seguire i suoi sogni sono stati i suoi genitori e, in particolare suo padre che ha sempre creduto nel suo talento. In una intervista, l’uomo ha confessato: “Mi spiegava con parole giuste per un bambino cosa fosse la dignità, la libertà, il rispetto verso il denaro e non l’apparenza alla linea del denaro, all’accumulo, in stile Mastro Don Gesualdo”.

Nel corso della sua carriera, Leo ha partecipato a varietà, opere teatrali e diversi film che lo hanno reso unico nel mondo dello spettacolo. L’uomo è stato anche il produttore di un famoso documentario sulla vita dell’attrice Lilia Silvi, che ha vinto diversi premi fra cui il Nastro d’argento 2012 per il Miglior Documentario dedicato al Cinema.

Nonostante il successo, Leo Gullotta ha vissuto un momento davvero drammatico che lo ha segnato particolarmente: ecco di cosa si tratta.

Leo Gullotta e il dramma che lo ha segnato: ecco di che si tratta

Nonostante il successo, Leo Gullotta ha vissuto anche diversi drammi che lo hanno sconvolto particolarmente; uno in particolare, è stata la morte di sua sorella a cui era particolarmente legato, per via di una embolia polmonare.

Leo Gullotta dramma
Ecco il dramma vissuto dall’attore- Credit Ansa- galleriaborghese.it

L’attore ha confessato ai microfoni di S’è Fatta Notte: Allora non c’erano gli strumenti medici per salvarla ci ha lasciato davvero prematuramente. Ho imparato che nella vita bisogna avere curiosità perché così si hanno più frecce nella propria faretra da poter sparare. Quando ero piccolo a Catania curiosavo dappertutto. Mia mamma era una “generalessa” aveva il comando della casa, poi con sei figli… “.

Ha aggiunto l’attore: E’ andata via davvero troppo presto. Lei cantava la Vie En Rose in continuazione che è rimasta così nel nostro cuore come un ricordo di lei”. Insomma, un dolore davvero immenso per Gullotta, che ancora ricorda la sorella con grande amore e tenerezza.

Impostazioni privacy