Le tue braccia ti mettono a disagio? Puoi averle belle e toniche in sole 2 settimane se fai questo tutti i giorni

Se vuoi avere braccia più grosse e toniche, ti basta seguire questo esercizio per sole 2 settimane e vedrai subito risultati sbalorditivi

L’estate è finalmente arrivata, e con essa il caldo torrido. Questo “obbliga” ad indossare vestiti più leggeri e a mostrare maggiormente il proprio corpo. Senza contare la volontà di andare al mare, che mette chiunque a nudo tranne che per il costume.

Gli esercizi per avere braccia più toniche
Se le tue braccia ti mettono a disagio, prova questi esercizi – Galleriaborghese.it

Per molte persone, una grande fonte di disagio è rappresentata dalle braccia. Averle troppo esili e fini non è sicuramente un fattore estetico di cui vantarsi. Soprattutto per chi fa della propria apparenza un aspetto da non sottovalutare. Ma non dovete temere! Esistono infatti alcuni comodi esercizi che vi faranno cambiare completamente aspetto in sole due settimane. Basta seguirli con costanza e accompagnare il tutto ad una buona alimentazione.

Esercizi per avere braccia più toniche, bastano due settimane

Se volete avere braccia più toniche, esistono alcuni esercizi che in sole due settimane vi porteranno a notare risultati in maniera evidente. Così puoi dire addio al disagio provocato da avere un corpo troppo esile da mettere in mostra con la stagione più calda dell’anno.

Come fare per avere braccia più toniche
Braccia più toniche in due settimane con questi esercizi – Galleriaborghese.it

Il primo esercizio è il Basic+Jab. Ti devi mettere nella classica posizione da pugile, con le gambe divaricate e le ginocchia piegate. Sposta una gamba più avanti rispetto all’altra e piega le braccia in avanti con i pugni che si sistemano davanti al viso. Scatta velocemente e tira pugni in maniera decisa.

Altro esercizio utile è il Jab incrociato, molto simile al precedente ma con la differenza che il pugno non va in avanti ma in diagonale all’interno. Pensate di avere due mani davanti a voi, con il pugno destro che colpisce la mano sinistra che si trova di fronte. Potete colpire due volte di seguito con lo stesso pugno per una maggior efficacia.

Molto utile anche il montante, o Uppercut. In questo caso, dovete partire da una posizione più bassa e far salire il pugno verso l’altro. Prendete una rincorsa da dietro, con il gomito stretto ed arretrato.

Immancabile il gancio al fegato, esercizio che di solito si fa nella boxe vera. Dovete immaginare di colpire con il pugno destro il fegato dell’avversario, andando ad incrociare il braccio verso sinistra. Infine il gancio overhand, esercizio che viene eseguito tirando un pugno all’altezza delle orecchie e continuando verso l’alto. Vi raccomandiamo di affiancare questi esercizi ad una buona alimentazione. In due sole settimane, inizierete a notare i primi miglioramenti.

Impostazioni privacy