Le cose che secondo il galateo non dovresti mai fare a tavola: attenti al cucchiaino del caffè

Alcune abitudini a tavola possono essere davvero poco fini ed eleganti, ecco gli errori da non commettere mai secondo il galateo.

Non tutti sono legati alle buone maniere non solo a tavola, bensì in generale. C’è chi proprio non tiene a comportarsi nel modo più appropriato che possa minimamente invadere lo spazio altrui o comunque far risultare la propria persona di troppo. Lo scopo del galateo, infatti, è proprio quello di non apparire invadenti. E di riuscire ad essere di esempio e stimolo e, allo stesso tempo, piacevoli senza esagerare o dare sfoggio di goffaggine ed essere inopportuno.

Gli errori da non commettere a tavola secondo il galateo
Gli errori da non commettere a tavola secondo il galateo – galleriaborghese.it

Per questo, nel contemporaneo, ci sono coloro che tengono fortemente a fare bella figura e dare una visione di sé sicura e senza tentennamenti. Proprio a tavola si commetterebbero la maggior parte degli errori, ma è possibile seguire poche e semplici regole per non sbagliare.

Ecco cosa non bisogna fare quando si è a tavola

Quando si invitano al ristorante altre persone si entra per prima nel locale – dopo aver aspettato tutti i commensali – solo se la porta è chiusa. Se aperta si fa sì che tutti gli altri possano entrare per primi. L’uomo segue sempre la donna e non per questione di debolezza del sesso femminile, quanto per far sì che in caso di scale o barriere architettoniche ci possa essere qualcuno a poter subito venire in soccorso.

Niente di legato al gentil sesso, quanto alla tendenza di vestire con abiti più ampi in passato e tacchi spesso vertiginosi ai tempi d’oggi. In caso di incertezze si avrebbe la possibilità di non cadere. Un’altra abitudine da evitare è quella di appoggiare borsa, telefono e altro sulla tavola. Meglio utilizzare la borsa e prendere all’occorrenza gli oggetti che servono. Il tovagliolo, poi, va sempre piegato a posto sulle gambe, una volta finito il pasto bisogna lasciarlo a sinistra ben piegato accanto al piatto e non gettato chissà dove.

Gli errori da non commettere a tavola secondo il galateo
Attenzione a non commettere questi errori – galleriaborghese.it

Il momento del tovagliolo segue quello del menù. Quest’ultimo viene richiesto, sfogliato e letto con attenzione per scegliere la pietanza. Non bisogna commentare, semplicemente evitare ciò che non è gradito. Il pane è di solito ciò che arriva per primo e viene posto in un piattino alla propria sinistra, mai fare troppe briciole né tagliarlo con lame, ma spezzarlo con le mani.

Con la prima pietanza non bisogna aspettare tutti per iniziare a mangiare, solo quando si è in un gruppo minore di sette persone vale tale regola ferrea. Il “buon appetito” come il “cin cin” vanno evitati. Quando si finisce definitivamente di mangiare si lasciano le posate con le punte verso l’alto a simulare le lancette che segnano le ore 18.30.

La forchetta va usata per prendere i formaggi e anche per mangiare riso e risotti. Mai fare il risucchio col cucchiaio quando si assaporano brodi o pietanze liquide. Quando si beve il caffè non va leccato il cucchiaino utilizzato per girare la bevanda calda con lo zucchero. Questo, inoltre, va assolutamente riposto sulla tavola, bensì sul piattino.

Impostazioni privacy