L’avvertimento dei nutrizionisti: non date questi cibi ai vostri figli almeno fino ai 5 anni d’età

I nutrizionisti parlano chiaro: non bisogna dare questi cibi ai bambini, almeno fino ai 5 anni di età. Vediamo a quali fanno riferimento.

Chi ha un bambino sa bene che ci sono alcune fasi della sua vita da dover, necessariamente, rispettare. Quest’ultime riguardano le sua crescita ed in particolare il suo modo di mangiare. Si sa che nella prima fase della sua vita si susseguono diversi momenti che vanno dall’assunzione del semplice latte, allo svezzamento con pappe liquide, fino all’assunzione di pezzettini cibi presenti in casa.

divieto cibo bambini
Il divieto di questo tipo di cibo da parte dei nutrizionisti per i bambini (Galleriaborghese.it)

A tal proposito, e proprio nell’ultima fase, i nutrizionisti si esprimono in modo chiarissimo. Ci sono alcuni cibi che proprio non devono essere dati ai bambini almeno fino ai 5 anni di età. Vediamo di seguito il perché di questa scelta e soprattutto quali sono questi cibi.

I cibi vietati dai nutrizionisti per i bambini con meno di 5 anni di età

I nutrizionisti sono persone importantissime nella vita di un bambino. Accanto al ruolo della pediatra, svolgono un lavoro davvero immenso per poter consigliare al meglio, ai genitori di un bambino molto piccolo, ciò che quest’ultimo deve mangiare a seconda della sua età. Sicuramente ci sono cibi che vengono preferiti ad altri, perché sono adatti all’età che posseggono e perché, grazie ai valori nutrizionali, rendono il loro pasto ‘completo’ facendoli crescere in modo davvero perfetto.

cibi vietati bambini 5 anni
I cibi vietati ai bambini con meno di 5 anni (Galleriaborghese.it)

Ma ci sono anche diversi cibi che invece devono essere totalmente eliminati, a meno che i bambini non abbiamo compiuto oltre i 5 anni di età. I motivi per cui sono vietati sono tra i più svariati, ma tutti davvero incredibili. Vediamoli di seguito.

Tra i cibi vietati troviamo:

  • Pesce ad alto contenuto di mercurio: preferire sempre pesci azzurri come ad esempio il merluzzo, le sardine, lo sgombro e così via. In questo modo si limiteranno i danni sin dall’infanzia.
  • Bevanda vegetale a base di riso: preferire sempre il latte in questa fase della propria vita. Se per qualche motivo non lo si può utilizzare, ricorrere ad altri ingredienti, ma non alla bevanda vegetale a base di riso perché potrebbe contenere arsenico.
  • Cibi poco cotti: assolutamente vietati, in particolare il sushi che potrebbe portare ad un’intossicazione alimentare.
  • Alimenti con caffeina: non parliamo solo del caffè, ma anche del cioccolato, del tè, delle bibite energizzanti. Sono assolutamente da eliminare!
  • Alimenti a rischio soffocamento: ad esempio popcorn, caramelle gommose o piccoli pezzi di dolce. Questi potrebbero essere difficili da ingerire.
Impostazioni privacy