Lacrime per Andrea Bocelli, l’emozione è troppa per quello che è accaduto

Durante uno dei suoi ultimi concerti è successo davvero di tutto, il tenore Andrea Bocelli ha dato vita a uno show incredibile. La performance è da brividi.

Una serata che il pubblico farà fatica a dimenticare quella dell’Hallenstadion di Zurigo. Il motivo? Sul palco è salito niente meno che Andrea Bocelli, uno dei tenori più amati e apprezzati. Per lo show in Svizzera ha dato il meglio di sé e a giudicare dalla reazione sugli spalti ha centrato l’obiettivo. Il momento più emozionante sulle note di Nessun dorma, la romanza tratta dalla Turandot di Giacomo Puccini.

Andrea Bocelli fa emozionare sul palco, le lacrime dell'ospite d'eccezione
Il tenore Andrea Bocelli sul palco per una delle sue recenti esibizioni – galleriaborghese.it (fonte foto ANSA)

Stiamo parlando di un’opera lirica conosciuta in tutto il mondo, il brano in questione si trova all’interno del terzo e ultimo atto e a intonarla è il principe tartaro Calaf. Questo aspetta solamente che sorga il sole su Pechino per dichiarare tutto il proprio amore alla leggendaria principessa di ghiaccio. Tra gli artisti che l’hanno interpretata ovviamente Luciano Pavarotti e, appunto, Bocelli.

Andrea Bocelli e quella dedica speciale, sale sul palco ma scoppia a piangere

“Per me sarebbe un onore dedicargli l’ultima aria, per le emozioni che ha regalato a tutti. E vorrei invitarlo qui con me sul palco”, le parole di Andrea Bocelli pronunciate prima di chiamare al suo fianco un mito dello sport. L’ex campione era presente all’Hallenstadion di Zurigo proprio per ascoltare il concerto del tenore, abbastanza a sorpresa si è sentito convocare nella parte finale dello spettacolo.

Roger Federer sul palco con Bocelli non trattiene le lacrime
Roger Federer stringe la mano di Andrea Bocelli sul palco, il tenore gli dedica Nessun dorma – galleriaborghese.it (fonte foto IG @andreabocelliofficial)

Roger Federer però non ha retto, non è riuscito a contenere l’emozione, e in lacrime dagli spalti ha raggiunto Bocelli che poco prima rivelava: “A quanto pare stasera abbiamo una leggenda vivente tra il pubblico”. Non poteva dedicargli un brano qualunque, la scelta è ricaduta su una delle romanze più memorabili della lirica ovvero Nessun dorma, direttamente dall’opera di Giacomo Puccini, la Turandot.

Il video della leggenda del tennis visibilmente commosso ha fatto il giro del web, ovviamente, ed è stato tra i più cliccati sui social. Non quanto quello del suo addio, quello risalente alla Laver Cup di settembre dello scorso anno. Dai campi del circuito non si è allontanato poi molto, l’abbiamo visto in qualità di ospite d’eccezione a Wimbledon, a Rolex Shangai Masters, all’Halle e a Vancouver.

Impostazioni privacy