La terribile storia che si cela dietro la casa di William e Kate: tutti sconvolti

Dietro la casa dei principi William e Kate si cela una storia davvero terribile che ha sconvolto tutti: ecco cosa nasconde il palazzo inglese.

La residenza ufficiale di William e Kate è Kensington Palace, la stessa casa in cui William è cresciuto insieme alla madre Diana e che oggi ospita la sua famiglia. Nella stessa casa hanno vissuto generazioni di reali britannici. Incluso Re William III che, secondo alcune ricerche recentissime, sarebbe stato coinvolto nella tratta degli schiavi transatlantica. Soltanto di recente i principi del Galles e la Royal Family hanno dato il permesso agli storici di studiare il collegamento tra la monarchia britannica e la tratta degli schiavi. E gli studiosi hanno portato alla luce dei retroscena davvero inquietanti proprio sulla casa di William e Kate.

La terribile storia dietro la casa di William e Kate
Cosa si nasconde davvero dietro la casa di William e Kate (foto Ansa) – Galleriaborghese.it

A condurre le prime indagini storiche è stata la professoressa Camilla De Koning dell’Università di Manchester. Secondolei sarebbe inconfutabile il collegamento tra la Royal African Company, Re William III ed Edward Colston, il capo della compagnia e il più famoso schiavista di sempre.

La terribile verità dietro Kensington Palace, la casa di William e Kate

Re Carlo si è detto “profondamente interessato” a scoprire la vera storia della monarchia, dando agli studiosi accesso alla Royal Collection e ai Royal Archives. In un documento ritrovato negli archivi è testimoniata la possessione, da parte di William III, di azioni della Royal African Company, il tutto datato 1689. Si stima che la RAC abbia trasportato 186.827 schiavi – di cui 24.000 bambini – dall’Africa alle Americhe nell’arco di 60 anni.

La terribile storia dietro la casa di William e Kate
Kate e William sono rimasti sconvolti dalla scoperta (foto Ansa) – Galleriaborghese.it

Solo qualche anno dopo il 1689, Re William e la Regina Mary acquistarono il sito e diedero il via ai lavori di costruzione di Kensington Palace, dove è presente una statua di William III. Nel frattempo, a Bristol, veniva eretta una statua proprio ad Edward Colston. Abbattuta poi dai cittadini durante le proteste per Black Lives Matter nel 2020.

Dato l’impatto recente della storia del commercio di schiavi e l’evidente rabbia nei confronti degli ex schiavisti, Re Carlo ha deciso di impegnarsi nella ricerca della verità,. Quasi a presentare un’ammenda pubblica per dei fatti in cui, obiettivamente, non poteva essere stato coinvolto.

Nonostante siano passati secoli dalla fine della tratta degli schiavi transatlantica e ogni responsabile della triste vicenda sia ormai passato a miglior vita, il pubblico ha chiesto risposte. Questo bisogno ha portato dunque ha scoprire la vera storia dietro la nascita di Kensington Palace e del suo primo abitante. Una storia che ha molto inquietato gli attuali residenti del palazzo, ovvero William e Kate. Intanto le ricerche continuano e un portavoce di Buckingham Palace ha affermato che probabilmente gli studi finiranno soltanto nel prossimo 2026.

Impostazioni privacy