La pensione con 15 anni di contributi fa felici tutti e le code ai CAF aumentano

Si può andare in pensione anche con soli 15 anni di contributi. Chi può usufruire di tale opportunità e quali sono i requisiti richiesti? 

Per la pensione di vecchiaia sono necessari 67 anni di età e 20 di contribuzione. L’attuale normativa previdenziale, tuttavia, consente di andare in pensione anche con un’anzianità contributiva di 15 anni, grazie alla Legge Amato del 1990.

pensione con 15 anni di contributi
Si può andare in pensione con soli 15 anni di contributi (galleriaborghese.it)

Nel dettaglio, si può smettere di lavorare se si rientra nelle seguenti tre casistiche (cd. Deroghe Amato):

  1. Sono stati maturati almeno 15 anni di contribuzione al 31 dicembre 1992;
  2. È stata concessa dall’INPS l’autorizzazione al versamento dei contributi volontari entro il 31 dicembre 1992, anche se, poi, non sono stati realmente versati;
  3. Il primo contributo versato risale almeno a 25 anni prima della presentazione della domanda di pensione. È necessario, inoltre, che non ci siano stati versamenti per almeno 10 anni, utili per coprire le 52 settimane.

Come si calcola la pensione con Legge Amato e come si presenta la domanda? Scopriamolo.

Pensione con 15 anni di contributi grazie alle Deroghe Amato: a quanto ammonta la prestazione?

Per scoprire l’ammontare della pensione riconosciuta a coloro che usufruiscono delle Deroghe Amato, è necessario valutare gli anni di contributi maturati.

pensione deroghe amato
Calcolo pensione con Deroghe Amato (galleriaborghese.it)

Di norma, chi possiede il requisito minimo (ossia 15 anni di contribuzione), ha diritto a un assegno pensionistico molto basso. Nel dettaglio, il calcolo avviene effettuato moltiplicando il montante contributivo (cioè la somma dei contributi accreditati durante l’intera carriera lavorativa) per il coefficiente di trasformazione riferito all’età in cui si smette di lavorare.

Se, ad esempio, si accede alla pensione a 64 anni, bisogna moltiplicare il montante contributivo per 5,184%, mentre, se si possiedono 60 anni, il coefficiente INPS è del 4,615%. In pratica, per ogni età, c’è uno specifico coefficiente.

Gli interessati, inoltre, devono presentare domanda all’Istituto di Previdenza, telematicamente (attraverso il sito web ufficiale) oppure telefonando il Contact Center al numero 803.164 (gratuito da rete fissa) o allo 06.164.164 (da rete mobile, a pagamento in base al proprio piano tariffario). In alternativa, ci si può rivolgere a un CAF oppure a un intermediario dell’Istituto.

Non è, tuttavia, semplice capire il meccanismo di determinazione della pensione per coloro che beneficiano delle Deroghe Amato né accertare se si possiedono tutti i requisiti previsti dalla normativa, per poter smettere di lavorare con 15 anni di contributi.

Per evitare errori, è necessario valutare attentamente la propria situazione, richiedendo il sostegno di un professionista esperto. A tal fine, è possibile contattare direttamente l’INPS (ai numeri del Contact Center indicati in precedenza) oppure farsi assistere da un Patronato specializzato in tale settore.

Impostazioni privacy