La penna non scrive più? Non buttarla! Ecco le cose che puoi farci

Se la penna non scrive più non serve buttarla via. Ci sono molte cose che si possono fare per riciclarla: ecco che cosa sapere.

L’inizio dell’anno scolastico è importante anche per fare una ricognizione in casa e rendersi conto di quante siano le penne che funzionano ancora e quelle che invece hanno l’inchiostro consumato. Il consiglio è quello di non gettarle ma recuperarle con il riciclo creativo.

Come riciclare una penna che non scrive più
La penna non scrive più? Non gettarla: fai così – galleriaborghese.it

È capitato a tutti dover scrivere un pensiero o un appunto importante per poi accorgersi che la penna non scrive più. Una volte secche esauriscono la loro utilità primaria e quindi il primo pensiero è quello di gettarle via. Ma non c’è niente di più sbagliato.

Esattamente come molti altri oggetti, anche le penne possono essere riutilizzate. L’arte del riciclo e del riuso ha fatto in modo di evitare di accumulare spazzatura più di quanta ce n’è già, preferendo quindi uno stile di vita più ecosostenibile. È infatti possibile usare varie parti di una penna biro che ha terminato l’inchiostro.

Ecco come riciclare una penna che non scrive più

Quando si ha una penna che non scrive più, prima di buttarla via è possibile mettere in azione la propria creatività e la propria manualità per riciclarla. Si possono realizzare moltissimi oggetti di uso quotidiano così da aiutare l’ambiente e compiere un’azione sostenibile.

Come riciclare una penna che non scrive più
I trucchi per riciclare le penne – galleriaborghese.it

Uno dei trucchetti più usati per riciclare una penna è quella di utilizzarla come fosse un fermaglio per i capelli. Tutto ciò che bisogna fare è arrotolare la chioma attorno al fusto e poi infilare questo nei capelli sulla sommità della testa. In questo modo si avrà la chioma raccolta in pochissimi minuti.

Tra le idee suggerite c’è anche quella di trasformare una vecchia penna che non funziona più in una piccola bacchetta magica con la quale far giocare i bambini a casa. Per i più creativi ci sono varie possibilità di decorarla, una delle più interessanti è quella con il washi-tape e anche con le perline colorate.

La cosa incredibile è che si possono fare molteplici cose con quelle penne che hanno finito l’inchiostro, come abbiamo visto. Tra i suggerimenti nei vari video su YouTube c’è anche la possibilità di realizzare collane e orecchini. I piccoli ciondoli sono perfetti sia per i più grandi che per i bambini. Come si vede dal video, basta solo un po’ di manualità.

Tutti trucchetti sono più che interessanti per aiutare l’ambiente e non buttare le penne che non scrivono più. Nel caso in cui si dovesse decidere di gettarle, ad ogni modo, fare attenzione a dove le si butta per non fare confusione. Bisogna optare per il secchio dell’indifferenziata.

Impostazioni privacy