Kate Middleton in pericolo di vita, arriva la conferma che fa tremare Buckingham Palace

Kate Middleton ha vissuto momenti molto drammatici, ecco che cosa ha lasciato trapelare Buckingham Palace.

Kate Middleton è tornata a casa dalla sua famiglia e dai suoi figli per trascorrere la convalescenza con i suoi cari, assistita dalle infermiere e con il sostegno dei genitori e dei fratelli. Ma è stata davvero in pericolo di vita?

Kate Middleton e gli imprevisti dopo l'intervento
Kate Middleton, le sue condizioni erano molto gravi-Foto: Ansa-(galleriaborghese.it)

Il mese scorso Kate Middleton ha affrontato un’operazione all’addome presso la London Clinic. L’evento è stato annunciato con un succinto comunicato ufficiale in cui si chiedeva di rispettare la privacy della moglie di William. Ma le sue condizioni sono state davvero più gravi del previsto?

Kate Middleton: nuove indiscrezioni sul suo stato di salute

Sul motivo dell’operazione di Kate Middleton e la sua patologia si sono espresse moltissime persone, tra esperti e giornalisti. Questo perché Kensington Palace ha voluto mantenere il riserbo dietro richiesta della principessa del Galles che così ha ritenuto di tutelare sé stessa e i propri figli. La sua decisione ha però fomentato, come accennato, tante ipotesi. Qualche settimana fa la giornalista spagnola Concha Calleja ha mandato su tutte le furie il principe William dichiarando, durante la trasmissione iberica Fiesta, che la futura regina era stata intubata e le era stato indotto il coma farmacologico. Insomma, che la sua vita era stata in grave pericolo.

Kate Middleton è stata in coma?
Kate Middleton, cosa è accaduto durante l’operazione-Foto: Ansa-(galleriaborghese.it)

Calleja è un’esperta di cronaca investigativa e di famiglie reali che ha riferito di aver ricevuto la dritta direttamente da una fonte di Palazzo, cioè da Buckingham Palace. L’esperta ha aggiunto che la moglie dell’erede al trono era già stata ricoverata il 28 dicembre e che la sua casa è diventata una sorta di ospedale, come riportato su Gente.

Il 1 febbraio scorso sul The Times è comparsa una smentita da parte di un portavoce della coppia reale. “Non si è nemmeno presa la briga di telefonarci per verificare la notizia” ha dichiarato quest’ultimo. La giornalista però non ha mollato e un paio di giorni dopo la ribadito che la sua fonte era affidabile e che lei doveva aver toccato un nervo scoperto.

Il dottor Luigi Boni, direttore di Chirurgia generale e mininvasiva del Policlinico di Milano ha confermato che la nuora del sovrano è stata effettivamente intubata. L’operazione a cui è stata sottoposta Kate e che ha motivato una degenza in ospedale di 14 giorni, è stata complessa. Questa si è svolta con sedazione completa tramite tubo oro tracheale. Dopo l’operazione l’anestesista potrebbe aver consigliato un prolungamento della sedazione con un breve passaggio in terapia intensiva o sub intensiva. Secondo lui è improbabile che la principessa si sia svegliata prima della sedazione per essere re intubata come sostiene l’esperta spagnola. A ogni modo l’importante è che ora Catherine si stia riprendendo.

Impostazioni privacy