Kate, dramma. Il rischio è altissimo: “Può succedere di tutto”

Kate Middleton è ancora al centro dell’attenzione dei media: il rischio è molto alto. Apprensione per quello che può succedere.

Esattamente come in Italia, anche nel Regno Unito i reality show possono contare su un grandissimo successo di pubblico. Ovviamente, anche i reality di maggior successo finiscono per avere un periodo di “stanca”, in cui non catturano più come una volta l’attenzione degli spettatori.

kate middleton dramma rischio altissimo
Kate Middleton – Fonte IG @samhussein1 – galleriaborghese.it

Proprio per riaccendere l’interesse sul format, da ormai diversi anni il Grande Fratello ha prodotto una sua evoluzione nel Grande Fratello VIP, format in cui personaggi famosi e meno famosi vivono all’interno di una casa e talvolta si mescolano a gente comune.

Tra i personaggi famosi che in questo periodo stanno partecipando allo show nell’edizione britannica c’è Gary Goldsmith, fratello della madre di Kate Middleton, Carole. Lo zio della Middleton non ha affatto una buona reputazione. Al contrario, è piuttosto famoso per aver avuto in passato problemi con le autorità. 

Gary Goldsmith ha infatti avuto problemi di dipendenza da sostanze stupefacenti ed ha anche dovuto rispondere di accuse di violenza domestica. Si tratta di una vera e propria pecora nera per la famiglia Middleton, che nel recente passato ha anche dovuto affrontare un grave calo di popolarità a causa dei pesanti guai finanziari dell’azienda fondata dai genitori di Kate.

Kate Middleton in pericolo a causa dello zio

Se molti telespettatori hanno criticato la scelta di inserire Gary Goldsmith nel cast del reality show, a causa dei suoi trascorsi personali, anche la Royal Family non è felice per la sovraesposizione mediatica di cui l’uomo godrà nei prossimi mesi.

kate middleton dramma rischio altissimo
Gary Goldsmith – Fonte IG @bbuk – galleriaborghese.it

Il rischio – molto concreto – è che l’uomo possa decidere di fare rivelazioni scottanti o imbarazzanti sulla famiglia reale allo scopo di attirare l’attenzione su di sé e allungare il più possibile la propria permanenza all’interno della Casa.

Per ora Goldsmith si è limitato a fare dichiarazioni perfettamente condivisibili: ha definito Harry e Meghan una spina nel fianco per la monarchia (e come dargli torto?!) ma ha anche sostenuto che Harry potrebbe tornare a lavorare per la Royal Family, ammesso che il popolo britannico sia disposto a perdonarlo.

Anche se quest’ultimo punto potrebbe essere molto discutibile, non si tratta ancora di affermazioni gravi. La paura della Royal Family è che lo zio di Kate potrebbe fare dichiarazioni sullo stato di salute della nipote, intorno al quale la Corona ha deciso di mantenere il più totale riserbo, quasi sfiorando il segreto di Stato. Una cosa è certa: la Royal Family non ha affatto bisogno di questo tipo di attenzioni in un momento così delicato per l’istituzione: può succedere di tutto all’interno della Casa.

Impostazioni privacy