Il trucco di settembre per avere capelli sani dopo l’estate

Dopo le vacanze estive i tuoi capelli appaiono spenti e crespi? È del tutto normale: scopri come rimediare a questa situazione. 

Il periodo estivo è sicuramente il momento peggiore per i nostri capelli. Il sole cocente, le temperature alte, la salsedine del mare e l’eccessivo sudore, danneggiano inevitabilmente cute e fibre, rendendoli più spenti e soprattutto crespi. Settembre è il mese ideale per prendersi cura della propria chioma, soprattutto in vista del ritorno al lavoro e alla vita quotidiana. Ecco i consigli utili per curare i propri capelli dopo lo stress estivo.

Il trucco per rendere i capelli sani dopo l'estate
Addio capelli crespi e secchi: con questo trucco tornano sani dopo lo stress estivo – galleriaborghese.it

Prima cosa fondamentale: scegliere lo shampoo giusto per ripristinare il ph della cute. La migliore opzione è acquistarne uno che contenga peptidi della seta, ideali per rimediare alle doppie punte che compaiono dopo l’esposizione prolungata ad agenti irritanti come la salsedine. Questo tipo di prodotto svolge un’azione lenitiva e idratante anche per la cute, rigenerandola e aiutando la chioma a riacquistare la propria morbidezza e lucentezza.

Oltre ad un buon shampoo, non possono mancare delle maschere riparatrici. Consigliatissime quelle all’olio di cocco e al burro di karitè. Questi sono senza dubbio i migliori alleati per il nutrimento dei capelli danneggiati. Difatti, le vitamine contenute al loro interno (vitamina A e vitamina E) sono molto efficaci per ridare al nostro capello i nutrienti completi per riprendersi dai danni dell’estate. Basteranno inizialmente 3-4 impacchi a settimana per risolvere la situazione.

Capelli spenti dopo l’estate? Con questo trucco tornano sani e luminosi

Se siete del team di quelle che non hanno tempo e finiscono il lavaggio senza usare il balsamo, dovrete cambiare presto le vostre abitudini. Infatti, molti dei danni alla chioma che insorgono dopo il periodo estivo avvengono anche perché non se ne usano le giuste quantità al termine del lavaggio. Il balsamo ideale è quello a base di olio di avocado che va applicato una volta a settimana solo all’altezza delle punte e tenuto in posa per almeno 15 minuti.

Il trucco per rendere i capelli sani dopo l'estate
Mai dimenticare lo shampoo – galleriaborghese.it

Un altro dei modi per nutrire i capelli consiste nell’utilizzare l’olio di Argan ogni settimana. Questo, oltre ad avere comprovate proprietà nutrienti per corpo e capelli, è in grado di svolgere un’azione idratante e profonda. L’olio di Argan rende i capelli secchi e sfibrati di nuovo luminosi ed in particolare serve a prevenire le tanto temute doppie punte. L’uso di tale prodotto è consigliata prima del lavaggio ed è da tenere in posa per qualche ora, dopodiché si può provvedere allo shampoo.

Impostazioni privacy