Il regno di Carlo avrà vita molto breve: l’annuncio che nessuno si aspettava

Re Carlo rimarrà sul trono d’Inghilterra non per molto tempo. Questo, perlomeno, è ciò che è trapelato da Londra in queste ultime ore.

Un regno che parte in salita, quello di Re Carlo. Dopo aver atteso moltissimi anni per il suo “turno” sul trono d’Inghilterra, ora sembra che il sovrano avrà più gatte da pelare che qualunque altro regnante prima di lui. Basti pensare al principe Harry, il suo secondogenito, che non fa che mettergli i bastoni tra le ruote; e naturalmente l’età che avanza, che inevitabilmente gli renderà la vita più difficile.

re carlo regno breve
Re Carlo avrà davvero un regno breve? La “profezia” che preoccupa. Foto: Ansa – galleriaborghese.it

Una voce recente ha però annunciato che il Re rimarrà sul trono per un brevissimo periodo. Un’affermazione allarmante, però sostenuta da diverse argomentazioni e “retroscena” che a lungo, forse, molto di noi hanno sottovalutato. Ma cosa causerebbe la fine prematura del regno di Re Carlo, secondo questa voce?

Re Carlo ha i giorni contati come Re: ecco perché

Stando a quanto trapelato da un recente sondaggio condotto dalla BBC sul popolo britannico, sempre più persone avrebbero scarsa fiducia nei confronti di Carlo nelle vesti di Re. Molti, infatti, lo considerano poco empatico e troppo chiuso in se stesso. Caratteristiche non proprio ideali per un Re.

re carlo regno breve
Carlo ha diverse situazioni spinose da risolvere. Foto: Ansa – galleriaborghese.it

In realtà pare che nella vita privata Carlo sia molto più affabile e gentile rispetto a come appare in pubblico. A rivelarlo è stata una nostra connazionale, la giornalista Silvana Giacobini, che ha rivelato di conservare un ricordo molto positivo del sovrano. A ogni modo, oltre alla poca simpatia che il popolo inglese nutre nei suoi confronti, saranno molte le difficoltà che il Re dovrà affrontare nei prossimi anni di regno.

Ad esempio, diversi Stati che per lungo tempo sono stati assoggettati al potere britannico stanno chiedendo a gran voce l’indipendenza. Si pensi, ad esempio, alla Giamaica, che vorrebbe staccarsi in modo netto dalla Gran Bretagna. Carlo si sentirebbe inoltre molto insicuro perché avvertirebbe di non godere dello stesso rispetto che aveva sua madre Elisabetta. Quest’ultima aveva una fortissima presa non solo sul popolo britannico ma anche sul personale di corte; un carisma e un’ara di potere che secondo molti mancano a Carlo.

Oltre a tutto questo, c’è anche il peso della condizione difficile in cui si trova la Gran Bretagna in questo momento: l’inflazione alle stelle sta mettendo a dura prova gli inglesi, che mai come oggi versano in condizioni economiche drammatiche. Se da una parte Carlo vorrebbe ridurre il più possibile i costi della monarchia per venire incontro alle esigenze del suo popolo, dall’altra deve pur sempre mantenere quei riti e quelle celebrazioni tradizionali – e costose – che da centinaia di anni sono il simbolo della monarchia britannica.

Insomma, una situazione a dir poco gravosa quella che trova ad affrontare Carlo. Che, forse, potrebbe decidere in futuro di abdicare il favore del figlio William, più giovane e più amato dal popolo…

Impostazioni privacy