Il numero massimo di ore in cui puoi restare seduto ogni giorno: lo rivela un chiropratico

Molti di noi trascorrono la maggior parte della loro giornata seduti. Ecco i rischi a cui andiamo incontro. 

Un recente sondaggio ha rivelato che la persona media trascorre 9,5 ore al giorno seduta, più del doppio del tempo massimo raccomandato. E questo a prescindere dalla pandemia di Covid e dal lavoro a distanza. Tom Oddo, un chiropratico di New York, ha parlato con Newsweek dei pericoli legati a questa abitudine. Le sue parole dovrebbero essere un campanello d’allarme per ognuno di noi.

Fino a quante ore possiamo stare seduti
Fino a quante ore possiamo stare seduti in una giornata? – galeriaborghese.it

“Di solito dico ai pazienti di stare seduti per meno di quattro ore nel corso di una loro giornata. Il punto è che più stai seduto, più il corpo sta male”, spiega l’esperto. “Dovresti controbilanciare le ore in cui stai seduto con ore di movimento… Anche se questa strategia non lascia poi molto tempo per dormire”. Le conseguenze? Problemi muscoloscheletrici anche gravissimi. La schiena non perdona, ma i rischi per la salute non finiscono qui.

Tutti i pericoli di una vita troppo sedentaria

Secondo Tom Oddo, “stare seduti di per sé non causa problemi medici”, ma non fare altro (cioè essere sedentari) ne crea parecchi. I principali problemi di salute correlati con uno stile di vita eccessivamente sedentario sono i seguenti.

Fino a quante ore possiamo stare seduti
I rischi di una vita eccessivamente sedentaria – galleriaborghese.it
  • Obesità: con l’effetto di una diminuzione del dispendio energetico e di un metabolismo più lento;
  • Problemi cardiovascolari: stare seduti per lunghi periodi può aumentare il rischio di problemi cardiovascolari, tra cui malattie cardiache, ipertensione e livelli elevati di colesterolo;
  • Diabete di tipo 2: il comportamento sedentario può causare insulino-resistenza e un aumentato pericolo di sviluppare il diabete di tipo 2.

Se questi rischi per la salute non vi preoccupano abbastanza, sappiate che possono verificarsi anche altri problemi da non sottovalutare. Tra questi:

  • Debolezza muscolare, specialmente nella parte bassa della schiena, all’addome e ai muscoli delle gambe. Può determinare una cattiva postura e aumentare la vulnerabilità alle lesioni;
  • Dolore alla schiena e al collo, con tutti i disagi e le limitazioni del caso;
  • Cattiva postura, che porta a problemi e complicazioni varie a lungo termine;
  • Deterioramento della salute delle ossa, o meglio una riduzione della densità ossea.

“Raccomando a tutti di trascorrere del tempo sia seduti che in piedi durante la giornata lavorativa per prevenire problemi muscolo-scheletrici, e in particolare debolezza muscolare, dolore alla schiena e al collo, cattiva postura e demineralizzazione ossea “, conclude Oddo.

Impostazioni privacy