Il bomber della Serie A ricorda Vialli: parole strappalacrime

Il ricordo del grande centravanti è ancora vivo nel cuore di tutti i tifosi: le ultime parole su Vialli commuovono tutti

La scomparsa di Gianluca Vialli è una ferita ancora aperta. Nessuno ha dimenticato il grande bomber protagonista in Serie A, con le maglie di Sampdoria e Juventus, negli anni 90′.

Andrea Belotti ricordo Gianluca Vialli
Vialli, a un anno dalla scomparso il suo ricordo è vivissimo (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Così, molti colleghi del grande attaccante continuano a celebrarlo e a ricordarne le grandi gesta che hanno contraddistinto, positivamente, la sua encomiabile carriera. Uno degli ultimi a farlo lo ha conosciuto molto bene durante la sua fruttuosa esperienza in Nazionale, segnata dalla vittoria a Euro 2020.

Impossibile da dimenticare un uomo come Gianluca e le ultime parole al miele nei suoi confronti arrivano da Andrea Belotti, reduce da una grande prova in Fiorentina-Frosinone, con il primo gol segnato in maglia viola.

Andrea Belotti non dimentica Gianluca Vialli

Un uomo come Vialli “ti entrava dentro e ti “dava la forza per raggiungere la vittoria“: queste le parole che Belotti, ha voluto dedicare all’ex attaccante azzurro.

Arrivato da poco a Firenze, Belotti ha mostrato sin da subito un grande attaccamento alla nuova maglia. E quella rete arrivata alla sua prima partita al ‘Franchi’ spiega molto della sua voglia di tornare a giocare da protagonista dopo un anno e mezzo molto complicato vissuto a Roma.

Andrea Belotti ricordo Gianluca Vialli
Dichiarazione meravigliosa quella di Andrea Belotti in ricordo di Gianluca Vialli (LaPresse) – Galleriaborghese.it

Questa voglia di far bene e di stupire mister Vincenzo Italiano si è vista chiaramente durante la recente partita stravinta contro il Frosinone, in cui ha messo a segno un gol per coronare una grande prestazione. “Firenze è una città bellissima, sono venuto perché la Fiorentina è una squadra in linea col mio modo di giocare“, ha detto il centravanti a ridosso del match.

All’attaccante è stato chiesto anche un ricordo di Vialli, che ha avuto modo di conoscere da vicino in Nazionale durante l’ultima edizione degli Europei: “Sia con i gesti che con le parole, ti entrava dentro. Ti dava quella forza in più per raggiungere la vittoria. Era un maestro di calcio e di vita“, ha detto il ‘Gallo’ spiegando quanto l’ex Juventus sia stato fondamentale nella sua crescita come uomo e atleta.

Un ricordo quello di Belotti in linea con quello condiviso anche da altri colleghi e che conferma la grandezza sportiva e umana di Gianluca Vialli, un campione che manca tantissimo al calcio italiano.

Impostazioni privacy