I due alimenti più amati in Italia si stanno esaurendo: sarà difficile trovarli e costeranno tantissimo

Alcuni prodotti alimentari potrebbero scomparire dal nostro Paese: non li troveremo mai più. Di quali stiamo parlando?

Siamo abituati ad andare al supermercato per acquistare quello che ci serve e diamo per scontato che ci sia tutto quello di cui abbiamo bisogno. Da qualche anno a questa parte ci troviamo in una situazione di crisi globale delle materie prime, una situazione che ha fatto lievitare i prezzi e che ha reso complicato l’acquisto di prodotti di prima necessità per tantissime persone.

Pane e pasta scompaiono dai supermercati
Questi prodotti alimentari scompariranno dai supermercati – Galleriaborghese.it

Ormai è da diverso tempo che si sta parlando di questa crisi alimentare ed il timore maggiore riguarda il futuro di questo mercato che inevitabilmente si rifletterebbe sulla qualità della vita di tutti. Cosa succederebbe se a causa di vari fattori come guerre, clima estremo e carenza generale di prodotto i prezzi si alzassero ulteriormente sino a rendere elitario l’acquisto di alcuni prodotti?

Pane e pasta, presto costeranno molto più del dovuto: potrebbero scomparire addirittura

I prezzi del grano riceveranno un aumento esponenziale. Quindi anche il pane e la pasta costeranno più del dovuto. La ragione è da ricercarsi nel cambiamento avvenuto nella filiera produttiva del grano. La prima ragione di questo cambiamento è da rintracciare negli eventi climatici sempre più estremi che rovinano i raccolti e riducono la quantità di prodotto presente sul mercato.

Pane e pasta scompaiono dai supermercati
Addio al pane e alla pasta: cosa sta succedendo? – Galleriaborghese.it

Ma c’è dell’altro da sapere sull’argomento. Per quanto riguarda in particolare il mercato europeo (e dunque quello italiano) le forniture di grano si trovano in un momento di stallo a causa della guerra in Ucraina. La produzione è rallentata rispetto a prima e i costi sono decisamente aumentati. Allargando il discorso a livello globale, dobbiamo tenere conto del fatto che i terreni in Australia sono diventati completamente aridi, togliendo di fatto un bacino di produzione che in passato è stato importante. Si prevede che le scorte globali di grano rimarranno le più basse mai registrate nell’ultimo decennio.

Per ora i raccolti del Mar Nero hanno tenuto a lungo, e non sembra che ci sia molto di cui preoccuparsi. Ben presto, però, dovremo fare i conti con la realtà. Le risorse sono più limitate di prima e i prezzi non accennano a scendere. Di questo passo perfino il pane e la pasta, considerati beni primari per tutti, potrebbero diventare un lusso disponibile per pochi. Teniamoci aggiornati su questo argomento per il futuro: tutto potrebbe cambiare da un momento all’altro.

Impostazioni privacy