Harry è stravolto: “Avevo ragione, mia mamma Diana è stata uccisa”

Dopo tanti anni dalla morte di Lady Diana, viene a galla la verità e Harry ha sempre avuto ragione: sua mamma è stata uccisa.

Anche se sono passati 26 anni dalla tragica morte in un incidente stradale della principessa Diana, la sua perdita, così feroce, repentina e improvvisa, ha scosso le coscienze di tutti. Tutti hanno amato così tanto la mamma di William e Harry che quando è venuta a mancare, tutto il mondo si è fermato a Buckingham Palace per rendere omaggio a una grande donna che ha sofferto molto in vita pur adoperandosi molto per il prossimo.

Come è morta Diana
Il tribunale di Londra ha dato ragione a Harry – Galleriaborghese.it

Se queste però prima erano solo le considerazioni e le suggestioni di un figlio che non si è mai arreso alla morte della mamma, ora anche il tribunale da ragione a Harry. Il duca del Sussex, infatti, non ha mai creduto fino in fondo che la notte del 31 agosto 1997 quello che avvenne a Parigi fu soltanto un incidente, come ha concluso la polizia francese. In ‘Spare – Il Minore‘, infatti, il principe ha messo nero su bianco tutte le sue sensazioni.

Nel 2007 parlai per la prima volta dell’incidente con mio fratello William“, si legge tra le pagine dell’autobiografia del principe in riferimento al rapporto finale degli agenti. “Una farsa, concordammo entrambi. Fantasioso, pieno di errori basilari ed enormi buchi logici“. Ed effettivamente, ora Harry può dire che sua mamma è stata uccisa.

Il tribunale inglese dà ragione a Harry: chi ha ucciso Diana?

Per il tribunale inglese la stampa britannica è colpevole della morte della principessa Diana. Parafrasando le parole di Harry, i paparazzi hanno le mani sporche di sangue. Nello specifico, il duca del Sussex aveva accusato il direttore del quotidiano inglese ‘Mirror‘ di aver spiato, intercettato illegalmente e calunniato la madre, vittima di un vortice che ha mercificato la sua persona fino all’ultimo scatto.

harry tribunale gli da ragione morte diana
Il principe Harry ha vinto: cosa ha detto il tribunale su Diana. Foto: Ansa – galleriaborghese.it

E così, il giudice Timothy Fancourt dell’Alta Corte di Londra ha dato ragione Harry e ha preposto anche un risarcimento di oltre 160.000 euro a favore del principe. Il Mirror, infatti, avrebbe realizzato tantissimi articoli su Lady D ottenendo informazioni illegali sul suo conto, fino ad arrivare al culmine: la notte dell’incidente stradale che è costato la vita alla principessa e che i paparazzi hanno seguito fino all’ultimo violando la sua privacy fino alla fine.

Quegli uomini che le avevano dato la caccia non avevano smesso di fotografarla nemmeno mentre giaceva tra i sedili, incosciente o semi-incosciente“, ha ricordato ancora Harry in ‘Spare'”. “Non uno di loro controllava come stava, le offriva aiuto, né la confortava. Si limitavano a fotografare, fotografare, fotografare“.

Impostazioni privacy