Harry, dopo William e Kate arriva l’ennesima batosta per il principe

Harry e Meghan avrebbero un altro nemico all’interno della Famiglia Reale: lo rivela Omid Scobie, il giornalista e scrittore che sta dalla loro parte.

Scobie è lo scrittore che curò il libro Finding Freedom all’epoca della Megxit, raccontando la fuoriuscita dei Sussex dalla famiglia reale secondo il loro punto di vista. Oggi Scobie ha dato alle stampe un nuovo lavoro incentrato sulle vicende familiari dei Reali inglesi anche se stavolta il suo lavoro è incentrato sulla funzione e sullo “stato di salute” della monarchia inglese negli ultimi decenni.

Harry e Meghan sfratto frogmore cottage
Harry e Meghan nel giorno del loro fidanzamento ufficiale – Fonte Ansa Foto – galleriaborghese.it

In realtà però Scobie non ha cessato di palare di Harry e Meghan. Al contrario, ha incentrato su di loro e sui loro rapporti con il resto della Famiglia Reale molte delle pagine del suo nuovo lavoro, Endgame ovvero “Fine dei Giochi”.

Proprio mentre dipingeva i reali in toni tutt’altro che lusinghieri, Omid Scobie ha infatti trovato il modo di sottolineare come, tra i membri della Famiglia Reale più vicini a Harry e Meghan non fosse soltanto William a volere la linea dura contro di loro.

Chi volle lo sfratto di Harry e Meghan?

Mentre erano fidanzati, Harry e Meghan vissero in un piccolo appartamento a Kensington Palace, lo stesso in cui avevano vissuto la Principessa Margaret, sorella della Regina, William e Kate. Dopo il loro matrimonio però la Regina aveva messo a loro disposizione il Frogmore Cottage, un’altra proprietà dei reali che Harry e Meghan ebbero anche il permesso di ristrutturare a spese dei contribuenti per la modica cifra di 2 milioni e mezzo di sterline.

chi sfrattò harry e meghan
La Principessa Anna pare abbia avuto un ruolo importante nello sfratto di Harry e Meghan. Foto: Ansa – galleriaborghese.it

Nel momento in cui decisero di lasciare la Famiglia Reale, però, Harry e Meghan vennero sfrattati dal Frogmore Cottage senza tanti convenevoli. I due infatti avevano deciso di non lavorare più come royals anziani quindi, secondo le regole della Casa Reale, non avevano più il diritto di abitare in una residenza reale.

Ovviamente Harry e Meghan speravano di poter mantenere la casa di Londra in loro possesso per avere una casa in cui stare nei periodi in cui sarebbero tornati a Londra ma le cose non andarono così.

Omid Scobie ha rivelato che fu la Principessa Anna, sorella del Re, a insistere perché venisse tolto a Harry e Meghan l’usufrutto del Frogmore Cottage, proprio per tracciare una linea di separazione netta tra il “dentro” e “fuori” la Famiglia Reale. Per molto tempo i giornali avevano insinuato che fosse stato William a insistere perché Harry non avesse più una casa a disposizione a Londra ma le rivelazioni di Scobie rivelano che anche la Principessa Anna si è attivamente impegnata a rendere più difficile la vita di Harry e Meghan dopo la Megxit.

Impostazioni privacy