Hai un vecchio gettone telefonico? Oggi valgono una fortuna se c’è questo piccolo dettaglio

Il gettone telefonico è un tipo di “moneta” che ormai in pochi ricordano. Chi ne ha conservato qualcuno, però, potrebbe avere un tesoro.

I gettoni telefonici servivano per fare le telefonate nelle cabine pubbliche, che sono rimaste in essere fino a qualche anno fa, anche se ammodernate. I primi gettoni vennero coniati alla fine degli anni ’20 ma riscossero molto successo. Costavano poco e permettevano appunto di usare il telefono nelle cabine, e ricordiamoci che all’epoca non tutti possedevano un telefono in casa.

quanto vale un vecchio gettone telefonico
Alcuni vecchi gettoni telefonici valgono migliaia di euro – Galleriaborghese.it

Nel corso della storia, il gettone è diventato anche una moneta dal valore economico di scambio. Gli ultimi usi del gettone lo quotavano a 200 lire e spesso si ricevevano come resto o appunto si usavano insieme alle altre monete per pagare un piccolo acquisto. Con l’avvento delle schede telefoniche il gettone cominciò a vivere il suo periodo di “crisi”, per poi sparire definitivamente intorno al 2000, quasi in contemporanea con l’avvento dell’euro.

Come fare a capire se un vecchio gettone telefonico vale tanti soldi

Oggi però i vecchi gettoni sono molto ricercati dai collezionisti e alcuni pezzi valgono davvero tanti soldi. Se ne abbiamo qualcuno in casa è meglio dargli un’occhiata perché potrebbero essere tra quelli maggiormente quotati. Il gettone non è come le classiche monete delle Lire: sono di color bronzo e hanno poche scritte sulle due facce.

gettoni del telefono rari
Alcuni vecchi gettoni valgono una fortuna – Galleriaborghese.it

Da alcuni dettagli si può riconoscere se il gettone in nostro possesso potrebbe essere ricercato dai collezionisti. Alcuni codici di conio, ad esempio 6504, 7412, 7304, 7704 e 7110 possono valere tra i 50 e i 90 euro al pezzo. Naturalmente il gettone deve essere ben conservato per ottenere il massimo prezzo di vendita, esattamente come accade per le altre monete, sia lire che euro o altre.

E proprio come per il collezionismo di monete, esistono dei gettoni con errori di conio che dunque valgono molto di più. Per scoprire se il gettone che teniamo tra le mani può essere un vero tesoro possiamo adottare un sistema molto semplice: bisogna vedere la piccola sigla davanti che determina chi ha coniato il prodotto e anche il numero che si trova sotto (questo indica nella prima parte l’anno e nella seconda parte il mese).

Con queste informazioni si può capire sempre quanto vale. Inoltre basta fare una ricerca in rete e si vedranno subito quali sono i pezzi più ricercati. In caso si vogliano vendere o acquistare dei vecchi gettoni, meglio affidarsi a un esperto, perché molte piattaforme pubblicano annunci non propriamente sicuri.

Impostazioni privacy