Ha rischiato di morire prima di Vite al Limite, oggi Geno è un’altra persona: com’è diventato

Si chiama Geno Dacunto ed uno degli eroi di Vite al Limite: dal rischio di morte a una vita felice, il suo cambiamento è stato impressionante.

La maggior parte dei pazienti di Vite al Limite ha gravissimi problemi di alimentazione che derivano da un rapporto distorto con il cibo. Le cause più comuni di questa situazione sono traumi vissuti nel corso dell’infanzia o dell’adolescenza oppure una cronica mancanza d’affetto da parte dei genitori o in generale della famiglia.

Vite al Limite schock durante le puntate
Geno Vite al Limite – Galleriaborghese.it

Tutto queste vicende però non sembrano rientrare nella storia personale di Geno Dacunto, il quale ha ammesso di aver avuto un’infanzia normale e una famiglia molto affettuosa nella quale, però, l’obesità era un problema molto diffuso.

Come si può facilmente intuire dal suo nome, Geno Dacunto è di origini italiane e ha sempre rimarcato sul fatto che nella sua famiglia si mangiava spesso e sempre in maniera molto abbondante, come se il cibo fosse una tipica manifestazione d’affetto.

Proprio perché aveva sempre a disposizione grandi quantità di cibo, nel corso dell’adolescenza Geno ha sviluppato una dipendenza dal cibo e abitudini alimentari completamente sregolate. Insieme a lui, anche il cugino Nico aveva ormai dei fortissimi problemi di peso che gli impedivano di fatto di avere una vita normale.

Quando Geno ha cominciato il suo percorso di dimagrimento, nella tredicesima stagione del programma, infatti, pesava così tanto da non riuscire a muoversi accusava continui dolori ai piedi, al collo e alle ginocchia. Le possibilità che morisse in giovane età erano altissime.

Il percorso di Geno Dacunto: trasformazione incredibile

Come si sa, i pazienti del Dr Now devono riuscire a perdere una certa quantità di peso prima di potersi sottoporre al famoso intervento di bypass gastrico che permette un dimagrimento più incisivo e più veloce. Purtroppo molti pazienti di Vite al Limite non riescono a perdere peso in maniera da soddisfare i requisiti di sicurezza minimi per sottoporsi all’intervento.

geno dacunto vite al limite
Geno Dacunto nel 2017 e nel 2023 – Fonte Facebook Geno Dacunto – galleriaborghese.it

Il motivo è che la prima fase del dimagrimento comporta grandi sacrifici e necessita di grande forza di volontà: si deve infatti seguire una dieta ferrea e fare esercizio costante. Fortunatamente, Geno ha sempre voluto farcela e si è sottoposto con molto impegno a tutte le diete e a tutti gli esercizi che gli sono stati necessari nel percorso di dimagrimento.

Il giovane è riuscito quindi a perdere quasi trenta chili di grasso corporeo soltanto con la dieta, si è poi sottoposto all’intervento di chirurgia bariatrica e ha continuato a condurre una vita sana. Oggi Geno lavora come chef nel ristorante Silver Sands di New Haven e ha conosciuto una ragazza che è diventata la sua compagna: si chiama Jessica De’ Loughery.

Impostazioni privacy