Giorgio Panariello, il dramma vissuto con Carlo Conti: è stato proprio lui a comunicargli il terribile lutto

Rievocando quel momento tragico, il noto attore ricorda il gesto dell’amico e collega in un’intervista. Sono parole da brivido, le sue.

“Si era disintossicato. L’ho visto prima della vigilia di Natale, era il 23 dicembre”, queste le parole di Giorgio Panariello sulla scomparsa di una delle persone più importanti della sua vita che sarebbe scomparso solamente tre giorni dopo. A dargli la triste notizia fu Carlo Conti, amico e collega dell’attore, che ancora oggi ha i brividi ripensando a quel momento così difficile per entrambi.

Giorgio Panariello e il momento che lo ha unito con Carlo Conti per sempre: "Fu lui a dirmelo"
Giorgio Panariello e Carlo Conti sono legati da una fortissima amicizia, l’unione è divenuta indissolubile dopo il lutto dell’attore – galleriaborghese.it (fonte foto ANSA)

Nel faccia a faccia con Silvia Toffanin, accolto nel salottino di Verissimo, Panariello aveva parlato anche di questo, così come aveva fatto parallelamente nel libro pubblicato da Mondadori. “Stava bene, era rifiorito. Viveva a Pietrasanta in un appartamento, con due vicine di casa che lo accudivano e gli facevano da mangiare. L’ho invitato per la vigilia, ma aveva già i suoi appuntamenti ed è stato l’ultimo giorno che l’ho visto”, aveva raccontato.

Giorgio Panariello e la morte del fratello Franco: “Mi ha chiamato Carlo Conti, l’avevano trovato”

Ha riversato tutto il proprio dolore per la perdita del fratello Franco nel libro intitolato Io sono mio fratello, uscito per Mondadori nel 2020. Giorgio Panariello a circa dieci anni da quel tragico 26 dicembre aveva provato a raccontare com’è stato dirgli addio, partendo dall’ultima volta che lo vide. Come aveva detto anche nell’intervista a Verissimo, infatti, si erano incontrati solamente pochi giorni prima, il 23 dicembre del 2011.

Fu Carlo Conti a comunicare la morte di Franco a Giorgio Panariello, il racconto
Il 26 dicembre del 2011 Carlo Conti chiamò Giorgio Panariello, dandogli la tragica notizia della morte di Franco – galleriaborghese.it (fonte foto ANSA)

Poi la telefonata che nessuno vorrebbe ricevere, dall’altro capo del telefono c’era Carlo Conti: “Il 26 mattina è arrivata la telefonata di Carlo Conti. Mi disse che l’avevano trovato. Io sono andato subito all’obitorio di Viareggio”. Franco Panariello sarebbe morto per ipotermia proprio il giorno di Santo Stefano, nonostante qualcuno all’epoca avesse anche ipotizzato un abuso di droghe; il suo corpo senza vita è stato trovato sul lungomare.

Il videomessaggio inviato dal conduttore per l’amico è particolarmente commovente: “Il destino ha voluto che fossi proprio io a comunicare a Giorgio il ritrovamento del fratello Franco. Un altro dei momenti che ci ha unito e legato indissolubilmente. Caro Giorgio, ricordati sempre che sia Franco, che ma’ e che pa’ sono orgogliosi di te”.

Impostazioni privacy