Giancarlo Magalli, l’addio del conduttore disorienta il pubblico

Giancarlo Magalli non è più alla conduzione di un programma suo: si tratta di un addio definitivo alla televisione? Non è esattamente così.

Per decenni Giancarlo Magalli è stato uno dei volti più apprezzati, famosi e soprattutto più costanti della televisione italiana. Il conduttore, famoso per la propria intelligenza, per l’ironia ma soprattutto per la battuta sempre pronta, ha condotto per moltissimi anni programmi di fascia mattiniera e pomeridiana con cui ha tenuto compagnia a milioni e milioni di italiani.

Giancarlo Magalli ha detto addio alla tv?
Giancarlo Magalli è da diverso tempo senza un programma suo, ha detto addio alla tv? – Fonte Instagram @magallinobellino – galleriaborghese.it

Da diverso tempo, però, Giancarlo Magalli sembra aver rinunciato completamente alla conduzione. Di certo a questo risultato ha condotto anche la battaglia legale con Adriana Volpe, che ha sporto una denuncia per diffamazione contro il conduttore. Oltre a questo, si deve anche ammettere che il conduttore, che ormai si avvia verso gli ottant’anni, ha anche dovuto affrontare la battaglia contro un linfoma che gli ha fatto perdere 24 chili ma dal quale, come ha spiegato a Verissimo, è riuscito a guarire.

Il conduttore però ha dovuto affrontare momenti molto brutti, ai quali non sarebbe sopravvissuto senza l’aiuto e il sostegno delle sue due figlie, nate da due diversi matrimoni. Magalli ha raccontato anche che i suoi figli sono stati costretti a vegliarlo giorno e notte durante il ricovero perché, a causa dei farmaci, aveva visioni, deliri e faceva cose che non avrebbe dovuto fare, come strapparsi le flebo dal braccio.

Perché Magalli non conduce più?

Non ci sarebbe quindi da stupirsi se Giancarlo Magalli avesse deciso di abbandonare la conduzione per non doversi sottoporre più allo stress mentale ma soprattutto fisico di un impegno quotidiano.

giancarlo magalli addio conduttore
Alessandro Cecchi Paone ritiene che Magalli possa fare bene come opinionista – Fonte Instagram @cecchi.paone – galleriaborghese.it

Oggi lo si può vedere infatti ospite di programmi e talk show, in una inusuale ma perfetta veste da opinionista, ma non alla conduzione di un programma che sia completamente affidato alla sua competenza. Questa situazione è stata in grado di disorientare il pubblico più affezionato di Magalli, tanto che un suo ammiratore ha scritto a Nuovo Tv, sulle cui pagine risponde Alessandro Cecchi Paone. Secondo lui, in realtà, Giancarlo Magalli fa molto bene alla televisione italiana anche così.

“Ormai ironia, battute e un po’ di cattiveria sono diventate più utili tra gli ospiti che tra i conduttori. In una televisione generalista senza soldi e senza idee nuove, tutta incentrata sui talk show, avere in campo opinionisti di peso può fare la differenza. Oltretutto per età, esperienza e favore del pubblico, Giancarlo è diventato a pieno titolo un senatore del piccolo schermo: ne conosce ogni segreto”, ha scritto il giornalista, riconoscendo quindi al presentatore un altissimo valore anche in questa specifica fase della sua vita.

Impostazioni privacy