Gambe gonfie e pesanti? Risolvi il problema con questo esercizio, bastano 2 minuti al giorno

Avere gambe gonfie e pesanti è un problema diffusissimo, ma può essere risolto in due minuti al giorno con gli esercizi giusti.

La sensazione di avere gambe pesanti e molto gonfie deriva da una cattiva circolazione del sangue e dal ristagno dei liquidi nella parte bassa del corpo.

esercizi gambe gonfie
Come risolvere il problema della gambe gonfie? – galleriaborghese.it

Questo inconveniente è principalmente estetico ma, sul lungo periodo, può portare a problemi di salute anche gravi che potrebbero essere risolti solo tramite interventi chirurgici. Il problema, che è principalmente di origine genetica ed ereditaria, si aggrava in determinate condizioni ed affligge più le donne che gli uomini.

Ad aggravare la predisposizione ai problemi circolatori ci sono abitudini sbagliate dal punto di vista alimentare e di stile di vita: uno stile di vita troppo sedentario uno stato di costante sovrappeso non possono che peggiorare la sensazione di pesantezza alle gambe. Ovviamente anche svolgere mansioni che ci costringono a stare in piedi per molte ore provocano gli stessi problemi, e lo sanno benissimo, ad esempio, addetti alla vendita, camerieri e infermieri. 

Un rimedio efficacissimo per la pesantezza alle gambe viene offerto dalle calze a compressione graduata, che aiutano a spingere verso l’alto sangue e liquidi corporei sostenendo in questo la funzione delle vene e dei muscoli della gamba. Oltre a questo, però, soprattutto in estate, può essere molto utile anche eseguire esercizi mirati.

Gli esercizi per sgonfiare le gambe

La bicicletta in mezza verticale è uno degli esercizi più efficaci in assoluto per sgonfiare le gambe rapidamente. Si esegue stando stesi con la schiena su un tappetino adagiato per terra e sollevando verso l’alto il bacino e le gambe, che dovranno trovarsi i posizione praticamente verticale rispetto al corpo.

esercizi gambe gonfie
Posizione di partenza per la bicicletta verticale – galleriaborghese.it

Una volta trovato il proprio equilibrio bisognerà cominciare a muovere le gambe come se si stesse pedalando in bicicletta, continuando a eseguire i movimenti per almeno un minuto di seguito senza interrompersi. Questo esercizio coniuga i movimenti delle gambe alla forza di gravità che aiuterà il sangue a ritornare facilmente verso il centro del corpo.

Un altro esercizio meno impegnativo, ma che può essere eseguito più volte al giorno in qualsiasi luogo, consiste nel mettersi in piedi alle spalle di una sedia e tenersi alla spalliera con le mani. A questo punto bisognerà sollevarsi sulle punte dei piedi per almeno dieci volte, allo scopo di contrarre ripetutamente i polpacci e far risalire il sangue verso la parte alta della gamba.

Impostazioni privacy