Gabriel Garko, volto deformato dalla malattia: il racconto drammatico dell’attore

Gabriel Garko ha fatto preoccupare tutti a causa del suo viso deformato: ecco il racconto della drammatica malattia.

Guardandolo in molti hanno pensato che fosse stato une eccesso di chirurgia ad aver ridotto il viso di Gabriel Garko in quello stato e invece l’attore ha dovuto affrontare una grave malattia: ecco di cosa si tratta.

gabriel garbo racconto malattia viso deformato
Gabriel Garko, volto deformato dalla malattia-Foto Ansa-Galleriaborgehse.it

Gabriel Garko è stato al centro delle polemiche per diverso tempo a causa del suo viso che appariva eccessivamente gonfio. In molti hanno pensato che questo fosse dovuto a un eccesso di chirurgia estetica e botulino, ma l’attore dopo tanti anni ha rivelato il motivo di quello strano gonfiore. Il racconto drammatico ha fatto emergere un dettaglio di cui non si aveva conoscenza ovvero la malattia di Gabriel.

La malattia di Gabriel Garko: ecco perché il suo viso appare deformato

La scoperta della malattia Gabriel Garko l’ha fatta dopo aver avuto problemi di respirazione durante un volo. I medici però hanno sbagliato più volte la cura e quindi lui è ritrovato a dover risolvere il tutto, ecco cosa ha svelato. Dopo essersi presentato all’Arena di Massimo Giletti con il viso eccessivamente gonfio, l’attore ha parlato a Tv Sorrisi e Canzoni della verità che si nasconde dietro il suo dramma.

gabriel garbo racconto malattia viso deformato
Il racconto drammatico dell’attore-Foto Instagram@gabrielgarko-Galleriaborghese.it

Ha spiegato infatti di aver avuto problemi di respirazione e di aver dovuto risolvere con alcuni medici.“Ti danno la cura assicurandoti che non ci sono controindicazioni – spiega Gabriel Garko – invece, all’improvviso, la faccia ti si gonfia come un pallone e magari sei sul set. L’operatore comincia a dirti che sei un disastro, che sembri Garko con il mal di denti”.

Dalla scoperta della malattia poi inizia il calvario che porta Gabriel a ricorrere a diverse cure mediche. Gli cambiano la terapia e gli dicono che ha problemi alla tiroide.Bisognerà riequilibrare i valori ma nel frattempo sembro una fisarmonica: gonfio, sgonfio, gonfio – racconta ancora a Tv Sorrisi e Canzoni – la giostra continua a girare, mica puoi scendere: ci sono gli impegni da portare avanti, i contratti da rispettare, la gente che lavora per te da retribuire”.

Quasi è sul punto di trovare la cura giusta, ma poi si gonfia di nuovo la faccia e a quel punto esausto chiama il medico spiegandogli che lui ci lavora con il viso: “Lui mi consiglia di non andare in onda. Basterà cambiare cura – racconta – ma io non posso dare buca a Giletti…”. Dopo quel giorno ovviamente partono gli attacchi: “Faccio questo lavoro da molti anni eppure sono rimasto senza parole davanti a tanto furore mediatico. Davanti alla gioia maligna di tanti giornalisti che hanno pubblicato immagini e titolato articoli senza verificare, senza interpellarmi. I miei avvocati insistono per una causa perché questa volta hanno picchiato duro: facciano loro. Ma io devo anche ringraziarli questi professionisti dell’odio perché mi hanno svegliato, mi hanno fatto vedere un altro squarcio di realtà: ho stanato i finti amici e ho scoperto quelli veri”.

Impostazioni privacy